Home chi e dove news agenda documenti rassegna stampa links

 

 

Nucleare

 

centrale nucleare di Krsko, radioattivita', radon

 

 

 

 

 

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 14 agosto 2020

Pompeo a Bled appoggia il raddoppio di Krsko: «Sosteniamo i piani di Lubiana sul nucleare»
Il segretario di Stato americano ieri ha incontrato il premier Jansa nell'ambito di un tour europeo antirusso e anticinese

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 6 agosto 2020

Ziberna: Roma dica no al raddoppio di Krsko

l progetto Krsko, che la Slovenia vuole portare avanti con la Croazia, desta forte preoccupazione nel sindaco Rodolfo Ziberna, che nei prossimi giorni scriverà al premier Giuseppe Conte e al ministro dell'Ambiente, Sergio Costa.

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 3 agosto 2020

La Croazia pronta a finanziare con la Slovenia il raddoppio della centrale nucleare a Krsko
Le dichiarazioni del ministro dell'Energia di Zagabria gettano nuova luce sui progetti in elaborazione a Lubiana
 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 31 maggio 2020

Romania, non sarà Pechino a fornire due reattori nucleari - cancellato l'accordo su pressioni usa
La Romania è uno stretto alleato degli Stati Uniti e i suoi accordi con Pechino sono fortemente influenzati dal drammatico raffreddamento dei legami Usa-Cina.

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 23 marzo 2020

Le rilevazioni dell'Arpa: niente segnali anomali dalla centrale di Krsko
Il sisma di Zagabria non ha causato anomalie alla centrale nucleare slovena di Krsko, distante in linea d'aria 136,5 km da Trieste.

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 21 febbraio 2020

Impatto ambientale: valutazione imposta a Krsko dal Tar sloveno - vittoria delle ONG

LUBIANA. Una piccola vittoria, ma non di Pirro. Che suggerisce che la decisione di allungare la "vita" di una centrale nucleare sia stata forse presa un po' troppo frettolosamente.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 19 gennaio 2020

Ruspe in azione nel maxi rudere - Ma solo per rimuovere l'eternit

Al via i lavori di bonifica della vecchia mensa Crda nell'ex Fabbrica Macchine. Delusi i residenti che da anni chiedono un recupero radicale della zona

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 14 dicembre 2019

Consiglio d'Europa - Il premier di Lubiana conferma alla Ue: raddoppiare Krsko

Il premier della Slovenia Marjan Sarec ha confermato a livello di Consiglio europeo la volontà del suo Paese di procedere al raddoppio della centrale nucleare di Krsko.

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 1 ottobre 2019

Centrale di Krsko, fra Slovenia e Croazia niente accordo sulle scorie da smaltire

Fumata nera dall'incontro a Bled. Il trattato bilaterale permette lo stoccaggio comune solo per i materiali provenienti dall'impianto sloveno

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 26 settembre 2019

Krsko, la Regione Fvg rispolvera l'ipotesi di un partenariato

Scoccimarro, in risposta all'interrogazione, premette che la Regione «sta valutando diverse opzioni, senza pregiudizi né posizioni estreme» e garantisce massima attenzione sulla sicurezza.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 19 settembre 2019

"Krsko 2", è giallo sui legami del consigliere del premier

Conflitti d'interesse, le rivelazioni di un portale additano il sottosegretario di Stato e il colosso Westinghouse. Il governo: tutto in regola. Si muove l'Anticorruzione

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 16 settembre 2019

Banja Luka crea un parco naturale contro le scorie nucleari di Krsko

Dichiarata zona protetta l'area bosniaca lungo il corso del fiume Una con l'obiettivo di stoppare il piano croato di un eventuale deposito

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 28 agosto 2019

Chiudere la centrale nucleare di Krsko per evitare il crac atomico - la lettera del giorno di Marco Barone

"Evitiamo il crac atomico. Chiudete la centrale nucleare di Krsko". Gli amici sloveni hanno tutte le capacità e le possibilità di poter individuare altre forme di produzione e ottenimento d'energia che non sia quella nucleare.

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 26 agosto 2019

Anche dall'Italia giunge il primo "no" ufficiale al raddoppio di Krsko

È quello della ex governatrice Serracchiani. Sarec duro all'Austria: «Quando sarete al buio non chiederete da dove arriva l'energia»

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 25 agosto 2019

Carinzia e Stiria dicono no alla centrale di Krsko 2

Dure proteste dopo che il premier Sarec si è detto favorevole al raddoppio dell'impianto nucleare. Il mondo politico del Paese non si oppone al progetto

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 24 agosto 2019

Nucleare, il premier sloveno favorevole a una Krsko 2

Per Sarec è l'unico modo per ottenere l'indipendenza energetica del Paese Meno convinta la ministra delle Infrastrutture Bratusek. Ambientalisti furiosi

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 7 giugno 2019

Iniziativa dei tre mari al via Sinergie contro il gas russo

Nasce un fondo per nuove opere strutturali tra cui metanodotti, ferrovie e strade Via libera ai rigassificatori. Sarà Usa il secondo reattore della centrale di Krsko

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 24 marzo 2019

L'altolà di Sarajevo alla Croazia sui rifiuti radioattivi di Krsko

La presidenza tripartita: no al deposito di scorie a un passo dal nostro confine E il ministro dell'Ambiente minaccia: «Potremmo fare altrettanto»

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 18 novembre 2018

Centrale di Krsko - Croazia, i rifiuti nucleari stoccati al confine bosniaco
Decisa protesta degli abitanti dei comuni interessati i quali non sono stati neppure interpellati e l'opera colpirebbe il parco naturale del fiume Una

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 12 ottobre 2018

ARPA - Radon, in Fvg livelli fra i più alti d'Italia
Le zone più interessate sono quelle con suoli molto permeabili dell'alta pianura friulana, delle vallate montane e del Carso triestino e goriziano. -

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 8 giugno 2018

BULGARIA - Ok al piano per la centrale nucleare - Semaforo verde al rilancio della costruzione dell'impianto di Belene, sul Danubio
Il controverso progetto bulgaro-sovietico della centrale nucleare di Belene ha una lunga storia. I lavori per la sua costruzione iniziarono negli anni Ottanta.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 10 maggio 2018

Pola, allarme radon nelle scuole - Concentrazione oltre i limiti in cinque strutture. Il Comune: situazione monitorata e sotto controllo
Comprensibile l'ansia dei genitori per la concentrazione del gas oltre il limite consentito di 300 becquerel per metro cubo rilevata in due istituzioni prescolari e in tre scuole della città.

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 28 aprile 2018

Slovenia e Croazia - Centrale di Krsko, guerra su cda - Veti incrociati per le nomine dei rispettivi rappresentanti nel board

La centrale nucleare di Krsko è in co-proprietà tra i due Paesi confinanti ed e' attualmente in fase di rimontaggio dopo i periodici controlli sull'operatività e la sicurezza dell'impianto.

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 27 febbraio 2018

Vertice Bers, Sofia rilancia l'idea del nucleare regionale
Il premier bulgaro chiede ai Paesi balcanici non ancora nell'Unione europea di cofinanziare il progetto della già contestata centrale a Belene sul Danubio

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 26 febbraio 2018

Vienna contro l'Ue per la centrale nucleare - Nel mirino del governo il controverso progetto di modernizzazione dell'impianto ungherese di Paks
L'mpliamento che ha avuto luce verde, dopo approfondite analisi, anche dall'Unione europea, non piace affatto all'Austria, paese storicamente contrario all'elettricità prodotta dall'atomo.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 1 febbraio 2018

Scorie nucleari di Krsko, nessuno vuole il deposito - La Croazia scarta un'area in territorio sloveno perché troppo vicina alla Sava
Nel mirino per lo stoccaggio una zona vicina alla Bosnia, dove crescono i timori.

Luci sull'ambasciata per segnalare lo smog - L'iniziativa della diplomazia svedese a Sarajevo. E a Pristina cittadini in piazza contro l'inquinamento
Continua a tenere banco nei Balcani - e in particolare in Bosnia e in Kosovo - la questione dello smog che rende irrespirabile e pericolosa l'aria.

 

 

GREENSYTLE.it - MARTEDI', 14 novembre 2017

Nube radioattiva sull’Europa: la sorgente tra Russia e Kazakhistan - radioattivita' anche in Friuli

Sarebbero state individuate delle tracce di radioattività, in seguito all’espansione di una nube radioattiva, nell’atmosfera nel periodo compreso tra il 27 settembre e il 13 ottobre. L’Istituto di Radioprotezione e di Sicurezza Nucleare francese avrebbe individuato delle tracce di rutenio-106 nell’atmosfera di tutta l’Europa e in Italia.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 5 ottobre 2017

Rutenio nell'aria, niente rischi - L'Arpa precisa : piccole quantità. Nessuna conseguenza per la salute
Generalmente il Rutenio 106 è un prodotto di fissione nucleare; tuttavia, in questo caso, non sono stati ravvisati altri prodotti di fissione tipici degli incidenti a impianti nucleari.

Incontro sul Radon a San Giovanni - Progetto al via

Iniziano oggi gli incontri su "Radon, misure in mille famiglie" di Arpa e Regione. Il primo incontro si terrà alle 17.30 al Teatro Basaglia di via Weiss 13.

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 30 settembre 2017

Dosimetro in casa per misurare il radon - Arpa cerca volontari - L'Agenzia consegnerà gli strumenti alle famiglie interessate

Alte concentrazioni del gas naturale radioattivo in città e Fvg

 

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 22 maggio 2017

La Svizzera dice addio al nucleare - Il piano del governo approvato con una maggioranza del 58,2%
Con una maggioranza del 58,2%, gli svizzeri hanno approvato ieri in un referendum il graduale abbandono dell'energia nucleare (20-30 anni) e una politica di sviluppo delle energie rinnovabili.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 30 marzo 2017

Centrale di Krsko sotto la lente a Bruxelles - I ricercatori Sirovich e Decker all’Europarlamento: attività sismica anche recente nell’area della struttura
«Secondo gli stress test sloveni - ha spiegato il geologo -, con un'accelerazione superiore a 0,8g sarebbero probabili danni al nocciolo del reattore, con rilasci di radioattività nell'ambiente».

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 17 febbraio 2017

Guasto alla centrale nucleare di Krsko Attivato il blocco automatico

Allarme ieri mattina alle 8.30 alla centrale nucleare di Krsko in Slovenia, a ottanta chilometri da Trieste. Il sistema di sicurezza ha automaticamente interrotto l’operatività della centrale stessa per un guasto ai ventilatori delle pompe d’acqua verso il reattore. Questa è stata la spiegazione fornita dalla centrale.

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 10 febbraio 2017

Francia, allarme nucleare - Fiamme in una centrale - Greenpeace chiede spiegazioni. Una petizione per dismettere i reattori obsoleti
L’incidente in Normandia ma le autorità rassicurano: «Nessun rischio radiazioni»
 

 

METEOWEB.eu - VENERDI', 28 ottobre 2016

Terremoto, la centrale nucleare di Krsko al confine con l’Italia: è allarme sisma
Terremoto: l'11 e il 24 ottobre scorso il Senato e la Commissione Europea si sono occupati della centrale nucleare di Krsko, costruito nel 1975, ad appena 120 chilometri da Trieste

 

 

PARLAMENTO EUROPEO - INTERROGAZIONI PARLAMENTARI - LUNEDI', 24 ottobre 2016

P-006880/2016 - Risposta di Miguel Arias Cañete a nome della Commissione in seguito alla richiesta sulla centrale nucleare di KRSKO
Gli stress test effettuati nel periodo 2011-2012 nell'ambito dell'ENSREG(1) per valutare la resistenza delle centrali nucleari a eventi esterni estremi hanno dimostrato che i margini di sicurezza sismica della centrale di Krško erano sufficienti(2). Sono stati tuttavia individuati e realizzati potenziamenti della sicurezza per ovviare alla perdita dei sistemi di sicurezza(3).

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 16 ottobre 2016

Rischio sismico - Interrogazione di Marini su Krsko

Interrogazione sul rischio sismico della centrale di Krsko del consigliere regionale Bruno Marini.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 12 ottobre 2016

Gli studiosi su Krško: «La centrale nucleare è a rischio sismico»

Lo ha sostenuto al Senato un pool di esperti tra i quali anche i triestini Sirovich e Suhadolc. Similitudini con Fukushima

IL PARERE - «C’è anche la bora come aggravante»
Il sito si trova nella direzione in cui soffia il vento di bora per cui è particolarmente pericoloso per l’Italia.

LA SENATRICE LAURA FASIOLO - «L’Italia deve seguire i piani di sicurezza»
Dopo i dati comunicati dagli esperti a palazzo Madama è assolutamente indispensabile che il nostro Paese segua da vicino gli accertamenti sulla sicurezza sismica della centrale attuale e i piani di sviluppo per l’eventuale costruzione di Krško 2

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 6  maggio 2016

«A Krško reattore obsoleto E si ignora Fukushima» - Greenpeace interviene sulla centrale nucleare slovena aperta fino al 2043

E fra le criticità cita la mancanza di investimenti adeguati all’ammodernamento - IL CASO In PARLAMENTO - Pellegrino: «La pericolosità dell’impianto non si può negare»

 

 

COMUNICATO STAMPA - GIOVEDI', 5  maggio 2016

SERENA PELLEGRINO. 40 ANNI FA IL TERREMOTO IN FRIULI. 30 ANNI FA L’INCIDENTE DI CHERNOBYL.

ORA ABBIAMO SAPUTO UFFICIALMENTE CHE LA CENTRALE NUCLEARE DI KRSKO, IN SLOVENIA, A 125 KM DA TRIESTE, RESTERA’ PRODUTTIVA FINO AL 2043.

IL PICCOLO - GIOVEDI', 5  maggio 2016

La centrale di Krško in funzione fino al 2043
Slovenia e Croazia confermano: l’impianto in vita per altri vent’anni rispetto ai piani iniziali. «Controlli di sicurezza» approfonditi nel 2023 e 2033

«Confronto Roma-Lubiana sulle garanzie» - La Regione Fvg: indispensabile un dialogo fra i due governi per avere certezze sulla sicurezza
TRIESTE - La centrale di Krsko è sempre stata un vicino “scomodo” per il Fvg, per i suoi cittadini ma anche per i vari governi regionali. In tempi recenti, l’ex governatore Renzo Tondo aveva sostenuto la necessità di partecipare a un progetto di ampliamento dell’impianto per essere competitivi e avere più energia, ipotesi che era stata anche terreno di scontro con Debora Serracchiani. Così ora arriva immediata la reazione dal Palazzo alla notizia del prolungamento in vita dell’impianto

LEGAMBIENTE FVG - «C’è rischio, non si può far finta di niente»
«C’è un rischio e non si può fare finta di niente». Sul prolungamento della vita operativa della centrale di Krsko Legambiente prende posizione e chiede di fare lo stesso alla Regione. Nonostante le rassicurazioni presentate dalle società proprietarie dell’impianto sloveno sugli investimenti fatti negli ultimi vent’anni, l’associazione ambientalista, attraverso il componente della segreteria regionale Andrea Wehrenfenning, invita la giunta Serracchiani ad approfondire la questione e informare il governo italiano della situazione.

Fra avarie, allarmi e paure una storia iniziata nel 1983 - Nel 2013 l’Istituto francese di radioprotezione additò l’area per il rischio sismico
L’incidente più grave nel 2008: fu avviato l’iter di spegnimento dell’impianto

L’ultimo caso: scossa a novembre

L’ultimo allarme scattato in Friuli Venezia Giulia in relazione a Krsko risale allo scorso primo novembre, quando un terremoto di magnitudo 4,2 fu registrato nel sud est della Slovenia, con epicentro a 10 chilometri di profondità nella zona di Obrezje, a 26 chilometri da Krško.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 4 novembre 2015

KRSKO, SLOVENIA, IL SISMA HA CONFERMATO LA PERICOLOSITA’ DELLA ZONA.
SERENA PELLEGRINO: IL GOVERNO PRETENDA UNA VERIFICA CONGIUNTA ITA/SLO SULLA CENTRALE, FACCIA CHIAREZZA SUI LIVELLI DI RISCHIO E SUL PROGETTO DI KRSKO2.

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 31 marzo 2015

Vienna a Lubiana: «Meglio chiudere Krsko»

Il cancelliere Faymann a Cerar: ma per la Slovenia alternativa agevole nella cornice energetica dell’Ue
Veglia, avanti con il gnl Il capo del governo croato Milanovi„ conferma le trivellazioni nell’Adriatico e la costruzione del rigassificatore sull’isola

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 13 marzo 2015

«Basta rinvii, subito le migliorie a Krsko»

Greenpeace: mai attuato da Lubiana il piano di modernizzazione della centrale nato dopo gli “stress test” voluti dall’Ue
La carenza dei fondi - Secondo gli ambientalisti i soldi non possono essere una scusa

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 31 dicembre 2011

Krsko punta al raddoppio per cedere energia all’Italia

Sono 12 le società pronte a collaborare per realizzare il secondo reattore nucleare I tecnici dell’impianto: «In Slovenia non c’è alternativa, dobbiamo approfittarne»
 

 

IL PICCOLO - SABATO, 2 ottobre 2010

Krsko, la centrale ferma tutto ottobre per manutenzione - IMPIANTO NUCLEARE ATTIVO FINO AL 2043

Il reattore della centrale nucleare slovena di Krsko è stato spento e l’impianto rimarrà inattivo fino al 31 ottobre, il tempo per la revisione annuale della centrale.

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 3 settembre 2010

Sicurezza nucleare: accordo italo-sloveno - Lubiana ratifica l’intesa messa a punto dopo l’allarme del 2008 a Krsko

SCAMBIO DI INFORMAZIONI - LUBIANA Il governo sloveno ha ieri ratificato l'Accordo sulla sicurezza nucleare tra Italia e Slovenia, sottoscritto il 24 maggio scorso a Trieste dal Prefetto Vincenzo Grimaldi, a capo dell'Ispra (Istituto superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale) e da Andrej Stritar, direttore dell'Agenzia slovena per la sicurezza nucleare. Il documento, che entrerà in vigore a tutti gli effetti con lo scambio delle note diplomatiche sull'avvenuta ratifica, è articolato in due parti.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 24 marzo 2010

Raddoppio di Krsko: Lubiana riapre al dialogo con l’Italia - Il direttore sloveno all’Energia: progetto costoso, non possiamo fare da soli

TRIESTE - Lubiana riapre le porte all’Italia per il raddoppio di Krsko.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA , 21 marzo 2010

Nucleare, Lubiana chiude a Enel e Fvg - Slovenia contraria alla collaborazione con l’Italia per il raddoppio di Krsko

Il no d’oltreconfine potrebbe rilanciare Monfalcone quale sito per la realizzazione di una centrale atomica
 

 

IL PICCOLO - SABATO, 30 gennaio 2010

La Carinzia dice no al raddoppio di Krsko - La costruzione di una nuova centrale considerata inaccettabile

KLAGENFURT - Sono tanti i progetti su cui i Paesi partner della costituenda Euroregione Alpe Adria si trovano d'accordo. Su uno, tuttavia, le opinioni divergono o addirittura si contrappongono: l'impiego dell'energia nucleare.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 3 gennaio 2010

Le scorie nucleari restano nel sottosuolo di Krsko - LA VECCHIA CENTRALE ATOMICA RIMARRÀ IN FUNZIONE ANCORA PER VENT’ANNI

Il deposito sotterraneo ne conterrà 20mila metri cubi. Il costo dell’opera è di 120 milioni di euro
 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 18 dicembre 2009

Krsko, la centrale chiede una proroga fino all’anno 2030 - L’IMPIANTO NUCLEARE RADDOPPIA

LUBIANA - La centrale nucleare di Krsko ha chiesto al governo sloveno di autorizzare la proroga del suo pieno funzionamento per altri vent'anni.

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 4 maggio 2009

SLOVENIA - La centrale di Krsko riprende l’attività - Ispezionati il reattore nucleare e i sistemi di raffreddamento Sostituite 56 barre di uranio

KRSKO - Dalla notte tra sabato e domenica, la centrale nucleare di Krsko è nuovamente collegata alla rete dopo un mese di lavori di revisione dell'impianto. Il reattore è stato riacceso alcuni giorni prima, ma, come sempre in questi casi, ci sono volute non meno di 72 ore perché la centrale potesse operare a pieno regime.

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 4 aprile 2009

CENTRALE NUCLEARE - Lavori a Krsko - CENTRALE FERMA

KRSKO - La centrale nucleare di Krsko è ferma, per la regolare manutenzione annuale. Sarà rimessa in funzione e riattaccata alla rete di distribuzione di corrente elettrica alla fine di aprile.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 1 aprile 2009

La Slovenia pronta al raddoppio della centrale nucleare di Krsko

LUBIANA - Il premier sloveno Borut Pahor ha confermato che la costruzione del secondo blocco della centrale nucleare di Krsko - situata a Sud Ovest della Slovenia a circa 130 chilometri da Trieste - rimane nel piano di sviluppo energetico a lungo termine della Slovenia.
 

 

IL PICCOLO - VENERDI',20 marzo 2009

Scajola: pronti a una partnership italo-slovena per il raddoppio della centrale nucleare di Krsko - IL MINISTRO ALL’ ECONOMIA RACCOGLIE LA PROPOSTA DI TONDO

TRIESTE - Il governo è pronto a sostenere una partnership italo-slovena per il raddoppio della centrale nucleare di Krsko.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 12 febbraio 2009

Missione della giunta alla centrale di Krsko «Con il raddoppio più energia anche per noi»

TRIESTE - In Friuli Venezia Giulia non saranno realizzate centrali nucleari, ma una via d’uscita alla carenza energetica potrebbe arrivare da una collaborazione con la centrale slovena di Krsko. Una collaborazione che per ora passa sopra la testa della Regione: per avvallarla serve un patto tra i due governi nazionali.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 16 novembre 2008 

Krsko, patto Italia-Slovenia sulle emergenze  - PROTOCOLLO SULLA CENTRALE NUCLEARE
Tra i punti cardine codice unico e scambio di informazioni. Ora manca solo il sì di Lubiana
 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 23 ottobre 2008 

Sviluppo di Krsko, il governo affida l’incarico all’Enel
TRIESTE - «Gli italiani sono interessati a una collaborazione attraverso l’Enel allo sviluppo della centrale nucleare di Krsko». Lo aveva detto all’ex ministro degli Esteri sloveno Dimitri Rupel Massimo D’Alema in visita ufficiale a Lubiana. Lo aveva ribadito Renzo Tondo nella capitale slovena nel luglio scorso.
 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 8 settembre 2008 

 Patto Italia-Slovenia su energia e ambiente  - In agenda anche Euroregione, rigassificatore, Krsko, Corridoio 5 e minoranze
I traffici di gas metano e petrolio sono di interesse comune, così come lo sviluppo delle infrastrutture
Oggi la firma del protocollo al termine dell’incontro fra i ministri degli Esteri Frattini e Rupel. Il nodo della collaborazione fra i porti
 

 

IL PICCOLO - SABATO, 28 giugno 2008 

«Dopo Krsko nessuna campagna informativa» - ACCUSA DEGLI AMBIENTALISTI
«Dopo l’incidente avvenuto alla centrale nucleare di Krsko non sono state lanciate campagne di informazione preventiva, nè a livello locale che nazionale, sulle conseguenze di possibili catastrofi di questo tipo. Così facendo, si rende la popolazione completamente impreparata ad affrontare un’emergenza radiologica».

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 22 giugno 2008 

Krsko, sei operai contaminati dalle radiazioni  - AVEVANO RIPARATO IL GUASTO DEL 4 GIUGNO
Le autorità slovene: dosi minime sotto i livelli di guardia, uguali a quelle assorbite da chi va in aereo
KRSKO - L’esperto: rischi sotto controllo - MASSIMO BOVENZI, DOCENTE DELL’UNIVERSITÀ DI TRIESTE
TRIESTE - Arriva come un fulmine anche a Trieste la notizia degli operai rimasti contaminati durante i lavori di riparazione del recente guasto alla centrale nucleare di Krsko.
 

 

IL PICCOLO - SABATO, 21 giugno 2008 

SEGNALAZIONI - L’incidente di Krsko - NUCLEARE     (Sergio Lorenzutti)
Care segnalazioni, vi scrivo circa la centrale di Krsko. Sul recente danno subito rientrato, così dicono, subito dalla centrale nucleare di Krsko vorrei puntualizzare alcune cose che mi spaventano non poco.
 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 15 giugno 2008 

SEGNALAZIONI - NUCLEARE - Centrali a rischio    (Ezio Franzutti)
Le notizie sui guasti della centrale di Krsko sono molto allarmanti. Si dice che non c'è da preoccuparsi, ma lo stesso si diceva di Chernobyl e poi si è visto di quali situazioni devastanti si hanno avuto tracce, quindi noi ci preoccupiamo e molto e non crediamo alle dichiarazioni dei governi.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 12 giugno 2008 

Tondo in Slovenia, un patto sul nucleare  - Presto un tavolo bilaterale. Rigassificatori, bocciata l’ipotesi dell’impianto nel golfo
ENERGIA E SICUREZZA NEL DOPO-KRSKO - Missione nella capitale slovena. Rupel: «Ieri ho visto Bush, oggi Tondo» Il governatore: «Sul nucleare coinvolgerò Frattini e Berlusconi» - Colloquio con Rupel: dopo lo stop con Illy Lubiana entrerà nell’Euroregione - Già nel 2007 l’allora ministro D’Alema aveva prospettato l’interesse italiano per la centrale atomica attraverso l’Eni
 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 11 giugno 2008 

Anche in Croazia una centrale nucleare SORGERÀ IN SLAVONIA, A 410 KM DA TRIESTE
Proteste nel sito prescelto di Erdut. La Russia entra nella politica energetica di Zagabria - Il presidente Sanader rompe gli indugi e dà il via libera alla realizzazione di un impianto atomico: sorgerà in Slavonia a pochi chilometri da Osijek - Krsko: oggi Tondo incontra Rupel a Lubiana. Dopodomani sopralluogo italiano
Resta il rischio sismico per la centrale slovena  - I DUBBI AUSTRIACI  - Gli esperti di Vienna: «Tutti i difetti tecnologici sono già stati risolti»
TRIESTE - Come in Italia anche in Austria, Paese che ha messo al bando l’energia nucleare, l’incidente di Krsko in Slovenia ha sollevato grande clamore e proccupazione. Tuttavia a gettare acqua sul fuoco è il responsabile della sicurezza nucleare di Vienna, il professor Wolfgang Kromp. Egli sostiene, infatti, in un’intervista rilasciata al quotidiano lubianese «Delo», che la Slovenia sul «caso Krsko» ha agito con tempestività e secondo le procedure europee.
 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 10 giugno 2008 
Krsko riaccesa: «Le analisi sono a posto» - Riparato il guasto. Stop ai controlli dell’Arpa: «Non c’è stata contaminazione»
Venerdì sopralluogo dei tecnici italiani guidati da Mezzanotte. Menia: «Garanzia in più» - Sanader: aprire un impianto non è più tabù. Il sito più idoneo vicino a Osijek
Riparato il guasto che aveva provocato il blocco totale e l’allarme europeo Il reattore sarà riallacciato alla rete elettrica nel giro di ventiquattr’ore
L’Arpa dichiara concluso il monitoraggio straordinario: «Non c’è contaminazione» - Aria, latte e prati sono ok Stop ai controlli speciali
NESSUNA TRACCIA DI RADIONUCLIDI
TRIESTE - Hanno misurato persino due campioni di prato, l’uno a Basovizza e l’altro a Sgonico, andando a caccia di radionuclidi artificiali gamma emettitori, testimoni temutissimi di un’eventuale fuoriuscita di radioattività dalla centrale di Krsko. Ma, ancora una volta, non hanno trovato nulla.
 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 9 giugno 2008 

IL CASO KRSKO  - Indagine italo-slovena sul guasto alla centrale  - La ricostruzione delle fasi dell’incidente dovrà migliorare i protocolli di sicurezza
L’Aiea di Vienna esclude la necessità di effettuare un sopralluogo urgente - LA PAROLA AI TECNICI - Il governo italiano chiederà la costituzione di una commissione bilaterale mista formata da esperti - Il sottosegretario Menia conferma che oggi assieme a Lubiana verrà discussa l’ipotesi di collaborazione
Test negativi in tutta la regione  - I RISULTATI DEI CINQUE GIORNI DI MONITORAGGIO DELL’ARPA  - Gli esperti: aria e acqua puliti
Nessuna traccia di radioattività ma i controlli proseguiranno su latte e vegetali
Il meteorologo Badina: la centrale è molto distante, ma le particelle salgono in alto
Nordest protetto dai monti pericolosi i venti in quota IN CASO DI FUGA RADIOATTIVA
«Solo in mare aperto la forza dello scirocco potrebbe trascinare con sé le particelle per 2-300 chilometri»
 

 

LA REPUBBLICA - SABATO, 7 giugno 2008 

Rifkin, l'energia fai-da-te - così ci salveremo dal nucleare - Dopo l'incidente di Krsko il guru dell'economia all'idrogeno spiega perché l'Italia sbaglia
Le centrali sono una "soluzione di retroguardia" e non risolveranno il problema

greenaction-planet.org - SABATO, 7 giugno 2008 

COMUNICATO STAMPA - GREENACTION TRANSNATIONAL SU INCIDENTE NUCLEARE KRSKO (SLO)
Violato in Italia l’obbligo europeo dei piani di emergenza nucleare: chieste attuazione e indagini penali

IL PICCOLO - SABATO, 7 giugno 2008 

IL CASO KRSKO - DOPO IL GUASTO NUCLEARE - Slitta la riapertura della centrale - La Slovenia non avvia inchieste

Stesso incidente anche in Ucraina, ma Kiev avverte dopo giorni Il premier Sanader non esclude un impianto anche in Croazia

Nessuna ditta italiana nell’elenco dei fornitori della Nek. Ancora lontana l’ipotesi di raddoppiare il sito

DOPO IL GUASTO NUCLEARE - Latte e insalata superano i controlli  - L’Arpa ha esaminato gli alimenti a più alto rischio: «Tutto in regola»
TRIESTE - Anche le verifiche su latte e lattuga hanno dato esito negativo. Ieri il servizio regionale di fisica ambientale dell’Arpa, in collaborazione con le aziende per i servizi sanitari di Trieste e Gorizia, ha effettuato i prelievi sugli alimenti che potenzialmente avrebbero dovuto essere contaminati per primi in caso di diffusione di radiazioni all'esterno della centrale.

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 6 giugno 2008 

Krsko riparte, viaggio nella centrale  - Le autorità slovene: martedì si riaccende il reattore. Polemiche in Italia. Scajola: sul nucleare andiamo avanti
L’impianto è ancora fermo ma il riavvio è già previsto per martedì
MENIA RIFERISCE ALLA CAMERA SUL GUASTO: NESSUN RISCHIO PER IL NOSTRO PAESE
NEL PAESE CHE CONVIVE CON LA CENTRALE ATOMICA  - «Qui ci ammaliamo e chiediamo il perché. Nessuno risponde»
I timori del paese che convive con il reattore: «Nessuno ci ha avvisati. E non è la prima volta» - TRA LE 68 FAMIGLIE DI SPODNJ GRAD
L’Arpa: «Negativi tutti i test»  - Non è stata riscontrata radioattività nelle quattro province - I CONTROLLI DELL’AGENZIA REGIONALE
TRIESTE - Nessuna presenza di radioattività nell'aria è stata registrata tra ieri in Friuli-Venezia Giulia. Lo ha comunicato l'Arpa regionale che, dopo l'allarme per un possibile guasto alla centrale nucleare di Krsko (Slovenia), ha effettuato controlli periodici.
Metz: «Un episodio da non sottovalutare» - Il Wwf: «Ci sono soluzioni molto più sicure». Legambiente: «Gli incidenti si ripetono»
 LE REAZIONI DEGLI AMBIENTALISTI REGIONALI  -
Critiche dall’Austria. Haider: chiudete quell’impianto  - IL PAESE CHE HA ABBANDONATO DA 30 ANNI IL NUCLEARE POLEMIZZA CON LA SLOVENIA
L’agenzia dell’Onu a Vienna: «Nessuna allerta ma proseguiamo a controllare la situazione»
 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 5 giugno 2008 

Krsko, guasto nella centrale nucleare  - Una perdita si è verificata nel sistema refrigerante. Escluse fughe radioattive

LUBIANA INFORMA SUBITO L’UE CHE FA SCATTARE L’ALLARME ATTIVANDO IL MONITORAGGIO
«È UN REATTORE DATATO MA STABILE» - Il raffreddamento ad acqua è semplice ma efficace. Così funzionano 200 impianti nel mondo
TRIESTE - Come si è potuto apprendere dalle notizie di agenzia che hanno fatto il giro dell’Europa, il giorno 4 giugno alle 17.38 locali è avvenuto un incidente alla centrale nucleare di Krsko sito in Slovenia in prossimità del confine con la Croazia a circa 130 chilometri da Trieste. Nello specifico, l’incidente è definito da una perdita del sistema di raffreddamento primario che, in questo tipo di impianti, è costituito da acqua che funge anche da moderatore della reazione nucleare.
Operativa dal 1983 sarà chiusa nel 2023 - Un impianto di seconda generazione dotato di un reattore americano. Fornisce più di un quarto dell’energia del Paese
ROMA - La centrale nucleare di Krsko, in Slovenia, è stata inaugurata nel gennaio del 1983. La sua costruzione era iniziata nel 1975. La gestione è mista fra Croazia e Slovenia, che al momento della costruzione erano ancora unite nella Jugoslavia. Lo spegnimento definitivo è previsto per il 2023, e i lavori di smantellamento andranno avanti per 13 anni. La centrale ha un solo reattore da 730 megawatt, e in un anno genera circa 5200 gigawattora. Il reattore è del tipo Pwr (Pressurized Water Reactor) ed è di fabbricazione americana (Westinghouse). L’impianto fa parte della seconda generazione di centrali, successiva rispetto a quella di Chernobyl.
 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 23 gennaio 2008 
Il Wwf chiede di vedere i piani di raddoppio della centrale di Krsko - Timori nel Friuli Venezia Giulia
TRIESTE - Preoccupazione viene espressa dal Wwf dopo la notizia che il Governo sloveno intende raddoppiare la centrale nucleare di Krsko distante 130 chilometri in linea d'aria da Trieste. Il commissario regionale del Wwf Vinicio Collavino ha scritto ai ministri sloveni dell'Economia e dell'Ambiente per esprimere preoccupazione per possibili incidenti con rilascio di sostanze radioattive nell'atmosfera, che coinvolgerebbero anche il territorio e gli abitanti delle regioni confinanti, tra cui il Friuli Venezia Giulia.
 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 18 gennaio 2008 
Raddoppio della centrale nucleare di Krsko fra gli obiettivi del piano energetico sloveno
L’impianto dovrebbe entrare in funzione nel 2017 per sopperire ai crescenti consumi elettrici