Home chi e dove news agenda documenti rassegna stampa links

 

Documenti

 

LEGAMBIENTE

energia

 

gas e rigassificatori

 

trasporti

 

inquinamento

 

rifiuti

 

alimentazione

 

decrescita

ambiente

societa'

Acqua

Clima

 

   
varie      

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LEGAMBIENTE

 

 

 

 

 

 

 

 

COMUNICATO STAMPA - SABATO, 27 maggio 2017

Spiagge e Fondali Puliti - Clean up the Med di Legambiente : oltre 300 azioni di pulizia dal 26 al 28 maggio in tutta Italia e nel Mediterraneo, e anche in Friuli Venezia Giulia.

Oltre trenta volontari hanno raccolto rifIuti di ogni genere sulla spiaggia di Canovella de' Zoppoli (Comune di Duino Aurisina).

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 2 aprile 2017

SEGNALAZIONI - Parco del Mare - Le perplessità di Legambiente   -   (Andrea Wehrenfennig - presidente Circolo Legambiente Trieste)

Legambiente chiede che un progetto di tali dimensioni venga discusso pubblicamente e che vengano presentate anche ipotesi alternative per usare questi fondi a beneficio della città.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 15 febbraio 2017

Caso Ferriera - Inquinamento delle aree verdi della città
E' stata finalmente riconosciuta valida la soluzione proposta da LEGAMBIENTE Trieste per la bonifica delle aree verdi della città interessate da inquinamento da IPA, diossine e metalli, attribuito alla Ferriera di Servola.

 

 

RAI REGIONE FVG - LUNEDI', 23 gennaio 2017

Video del servizio RAI sui giardini inquinati
Interviste ai proff. Mario Mearelli e Lino Santoro di Legambiente, Pierluigi Barbieri dell'Universita' di Trieste.

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 23 gennaio 2017

Giardini inquinati, la ricetta ambientalista - Legambiente in pressing sul Municipio per l’impiego di piante in grado di assorbire benzene e metalli
Legambiente si schiera a favore del fitorimedio, cioè l'impiego di piante in grado di purificare l’ambiente, per risanare le aree verdi della città e, in particolare, gli ormai tristemente noti giardini inquinati. A ribadirlo, nel corso di un incontro con la stampa, è stato il presidente provinciale dell’associazione ambientalista, Andrea Wehrenfennig.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 3 agosto 2016

Il problema dell'inquinamento a Trieste - Proposte per migliorare il monitoraggio e bonificare le aree coinvolte (Ferriera - giardini pubblici)

Il prof. Mario Mearelli e il prof. Lino Santoro illustrano in un documento le osservazioni e le proposte di LEGAMBIENTE sul problema  dell'inquinamento, ormai esteso a tutta l'area urbana. Viene trattato il tema dell'informazione e partecipazione dei cittadini, del monitoraggio e dei controlli ambientali, del trattamento dei dati, della bonifica, degli studi epidemiologici.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 3 agosto 2016

RIGASSIFICATORI E SICUREZZA (WWF Trieste - Comitato per la salvaguardia del Golfo di Trieste - Legambiente Trieste)

La recente vicenda del camion cisterna (stra)carico di metano liquido, ora confinato presso l'aeroporto di Gorizia, ci ripropone la questione della sicurezza dei traffici di merci pericolose, ed un inquietante interrogativo : è possibile – come si legge oggi – che in un porto europeo qualcuno possa sovraccaricare un'autocisterna oltre i limiti di sicurezza, per poi metterla in circolazione sulle autostrade ?

 

 

GREENSTYLE.it - MERCOLEDI', 12 ottobre 2016

Legge bilancio 2017: 15 proposte di Legambiente per Finanziaria green

Per creare occupazione e far partire un grande progetto di riqualificazione ambientale del Paese occorre ripensare la fiscalità in ottica sostenibile. A suggerirlo al Governo Renzi è Legambiente in un documento che contiene 15 proposte per la Legge di Bilancio 2017 (ex Legge Finanziaria).
Legambiente ha inoltre sottolineato in una nota come i 15 interventi da inserire nella Legge di bilancio 2017 siano chiari e fattibili:

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 3 agosto 2016

RIGASSIFICATORI E SICUREZZA (WWF Trieste - Comitato per la salvaguardia del Golfo di Trieste - Legambiente Trieste)

La recente vicenda del camion cisterna (stra)carico di metano liquido, ora confinato presso l'aeroporto di Gorizia, ci ripropone la questione della sicurezza dei traffici di merci pericolose, ed un inquietante interrogativo : è possibile – come si legge oggi – che in un porto europeo qualcuno possa sovraccaricare un'autocisterna oltre i limiti di sicurezza, per poi metterla in circolazione sulle autostrade ?

 

 

COMUNICATO STAMPA - SABATO, 18 giugno 2016

Resoconto della CONFERENZA STAMPA delle associazioni ambientaliste sulla lettera aperta alla Presidente Serracchiani
Le associazioni ambientaliste chiedono alla Presidente Serracchiani, con una lettera aperta, di attivarsi, anche con atti amministrativi, su alcune importanti questioni riguardanti il rigassificatore di Zaule

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 14 giugno 2016

Le associazioni ambientaliste chiedono alla Presidente Serracchiani con una lettera aperta di attivarsi, anche con atti amministrativi, su alcune importanti novità riguardanti il rigassificatore di Zaule
Le associazioni WWF FVG, Legambiente FVG, FareAmbiente FVG, NoSmog Trieste e Amici del Golfo si rivolgono con una lettera aperta alla Presidente della Regione FVG, Debora Serracchiani, a causa di alcune novità sostanziali emerse recentemente a proposito del rigassificatore di Zaule, che richiedono l'intervento della Presidente regionale.

 

 

COMUNICATO STAMPA - DOMENICA, 22 maggio 2016

Adesione alla manifestazione di protesta contro l’impianto a caldo della ferriera del 22 maggio 2016
Il circolo di Legambiente di Trieste aderisce alla manifestazione del 22 maggio 2016 e a sostegno di tale scelta vengono indicate le motivazioni che derivano dalla valutazione dei problemi legati a questa attività industriale, importante per l'economia della città, ma che ha suscitato costanti preoccupazioni per gli impatti prodotti (ambiente salute).

 

 

NEWS - INCONTRO PUBBLICO- LUNEDI', 11 aprile 2016

ACQUA PUBBLICA: CHE FINE HA FATTO ?

Folto pubblico alla conferenza organizzata con la collaborazione del Comune presso l'Auditorium del Museo Revoltella. L'incontro, dedicato a chi aveva votato sì ai referendum sull'acqua, e' stato organizzato dal nostro Circolo assieme al Comitato consultivo degli utenti (Lega Consumatori, Federconsumatori, Italia Nostra, Bioest, Legambiente, Impronta Muggia, OO.SS. HERA) e alla CATO (Consulta d'Ambito per il Servizio Idrico Integrato Orientale Triestino). Dopo la presentazione di Lino Santoro, rappresentante della Consulta degli Utenti -video-, hanno preso la parola Maurizio Montalto, Presidente di ABC (Acqua Bene Comune) Napoli Azienda Speciale -video-, Giulia Milo docente di diritto amministrativo presso l’Università degli Studi di Trieste -video- e Fabio Cella direttore della CATO (Consulta d'Ambito per il Servizio Idrico) -video-. Ha introdotto i vari interventi Simonetta Lorigliola, direttrice del mensile Konrad -video-.

 

 

COMUNICATO STAMPA - GIOVEDI', 28 gennaio 2016

Legambiente partecipa alla manifestazione del 31/01/2016
La Ferriera è il principale problema ambientale della città di Trieste.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MARTEDI' 22 dicembre 2015

RIGASSIFICATORE DI ZAULE: le associazioni ambientaliste di Trieste e del Friuli Venezia Giulia denunciano il silenzio assordante sul progetto Gas Natural
Le associazioni ambientaliste di Trieste e Friuli Venezia Giulia (Legambiente, Italia Nostra, WWF, Comitato Salvaguardia Golfo di Trieste) si sono incontrate per fare il punto sul progetto dell'impianto di rigassificazione di Zaule.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 1 novembre 2015

«Il bonus bici va rifinanziato»
Fiab, Legambiente e Uisp sollecitano la Regione: «Fondi esauriti»

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 10 giugno 2015

LE OSSERVAZIONI DI LEGAMBIENTE SUL RINNOVO DELL'AUTORIZZAZIONE PER LA FERRIERA
Legambiente Trieste (circolo Verdeazzurro) ha presentato le proprie osservazioni sui contenuti dei documenti che Siderurgica Triestina ha depositato presso la Regione FVG per il rinnovo dell’Autorizzazione Integrata Ambientale.

 

 

COMUNICATO STAMPA - GIOVEDI', 14 maggio 2015

Rigassificatore GasNatural. Legambiente e WWF: “La Regione assuma una decisione sul gasdotto Trieste-Grado-Villesse”.
La battaglia contro il redivivo (ma in realtà non era mai morto) progetto del rigassificatore, proposto da GasNatural nel porto di Trieste, va condotta contemporaneamente su più fronti. Uno di questi, fondamentale, è quello del progettato gasdotto – parzialmente sottomarino – tra Trieste, Grado e Villesse, che non ha ancora ottenuto il parere ambientale dai Ministeri competenti.

 

 

COMUNICATO STAMPA - SABATO, 11 aprile 2015

Lettera aperta ai rappresentanti politici, istituzionali, economici e culturali di Trieste e Muggia
Dal momento della presentazione del progetto di rigassificatore nella baia di Muggia da parte di Gas Natural, le associazioni ambientaliste iniziarono ad analizzare in modo approfondito il progetto, i documenti e gli studi presentati, notando una quantità rimarchevole di incongruenze, imprecisioni o errori e soprattutto l'evidente sottovalutazione degli effetti nocivi di questo progetto sull'ambiente marino e – potenzialmente – su tutta la popolazione delle aree coinvolte. Contestualmente, le associazioni individuarono e proposero una serie di correttivi e di alternative tecnologiche che sono stati semplicemente ignorati dalla ditta proponente.

 

 

COMUNICATO STAMPA - LUNEDI', 2 marzo 2015

Legambiente invita la presidente Serracchiani a chiedere al ministro Galletti di annullare il decreto di VIA/VAS per il progetto di Gas Natural.

Il decreto, emanato il 17/07/2009, aveva espresso il parere favorevole al progetto per il rigassificatore di Zaule.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 21 gennaio 2015

Legambiente: sulle Falesie di Duino giusto lasciare spazio alle altre specie

«Sul nuovo regolamento per la Riserva regionale Falesie di Duino, spiace trovarci su un fronte opposto a quello del gruppo dei Cittadini per il Litorale»

 

 

COMUNICATO STAMPA - VENERDI', 2 gennaio 2015

Legambiente e WWF analizzano il nuovo Accordo di Programma per la Ferriera di Servola

Con la firma dell’ Accordo di programma il 21 novembre 2014, dopo l’acquisizione da parte del cav. Arvedi della proprietà della Ferriera di Servola, sono stati fissati gli impegni del nuovo imprenditore. Il documento determina i criteri per l’attuazione del progetto integrato di messa in sicurezza, riconversione industriale e sviluppo economico produttivo nell’area della ferriera di Servola.

 

 

COMUNICATO STAMPA - GIOVEDI', 23 ottobre 2014

Piano regolatore di Muggia. Legambiente: “Modificare le previsioni per l’area del Lazzaretto-San Bartolomeo”.
Devono essere modificate le previsioni del nuovo piano regolatore di Muggia per l’area del Lazzaretto-San Bartolomeo. Lo afferma Legambiente, nelle osservazioni inviate ieri al Comune a firma della presidente del circolo Verdeazzurro di Trieste, Lucia Sirocco.

 

 

DOCUMENTO LEGAMBIENTE FVG - GIOVEDI', 25 settembre 2014

Progetto Smartgas - le osservazioni di Legambiente
Così come è stato presentato da Smartgas il progetto di rigassificatore non costituisce una proposta in grado di garantire un bilancio ambientale positivo.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 30 luglio 2014

Legambiente sul nuovo Piano Regolatore di Trieste

Un eccesso di fantasia terminologica per mascherare troppe cementificazioni ingiustificate. Questo uno dei giudizi espressi da Legambiente, nelle osservazioni sul nuovo piano regolatore del Comune di Trieste.

 

 

COMUNICATO STAMPA - GIOVEDI', 28 novembre 2013

Piano Regolatore del Porto di Trieste. Legambiente e WWF: "Sostenibilità non garantita"

Non è certo che gli ambiziosi programmi di ampliamento delle infrastrutture portuali, previsti nel Piano Regolatore del Porto di Trieste (PRP), ed il forte incremento dei traffici che ne potrebbe conseguire, siano sostenibili dal punto di vista ambientale.

 

 

TRIESTE - LUNEDI', 18 novembre 2013

Piano Regolatore Portuale - le osservazioni di WWF e Legambiente

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 4 settembre 2013

TAV Mestre – Trieste. WWF e Legambiente: “Basta con l’”accanimento terapeutico” su un progetto nato già morto.”
La Regione Friuli Venezia Giulia si attivi per mettere fine all’”accanimento terapeutico” sul progetto della linea TAV Mestre-Trieste, che dura ormai da oltre un decennio.
Questa la richiesta di WWF e Legambiente, espressa oggi in una conferenza stampa a Trieste dai responsabili regionali trasporti delle due associazioni, Dario Predonzan (WWF) e Andrea Wehrenfennig (Legambiente).

 

 

COMUNICATO STAMPA - LUNEDI', 22 luglio 2013

Oltre tremila firme contro il rigassificatore di Trieste.

Gli ambientalisti al Governo: “Il progetto va tolto dall’elenco delle infrastrutture energetiche di interesse europeo e va annullato il decreto VIA del 2009.”

 

 

COMUNICATO STAMPA - VENERDI', 14 giugno 2013

Svelato lo studio sismologico francese sulla zona di Krško - WWF e Legambiente: “Si pronuncino OGS e gli uffici regionali competenti”
Dopo la richiesta inviata ai ministeri croati e sloveni, Lubiana ha pubblicato lo studio sul proprio sito. “Ora – affermano le associazioni - tocca agli enti preposti analizzarlo e divulgarne al pubblico contenuti e valutazioni”.

 

 

COMUNICATO STAMPA - VENERDI', 19 aprile 2013

Campagna “Mobilità Nuova FVG: al centro le persone”
Oggi venerdì 19 aprile si è chiusa ufficialmente la raccolta delle adesioni da parte dei candidati su temi della campagna ““Mobilità Nuova FVG: al centro le persone” lanciata in vista delle elezioni regionali 2013.

 

 

COMUNICATO STAMPA - SABATO, 13 aprile 2013

Sulla campagna “Mobilità Nuova FVG: al centro le persone” - sabato 13 aprile, ore 11.30, Caffè San Marco, via Battisti 18, Trieste
Le associazioni promotrici della campagna “Mobilità Nuova FVG: al centro le persone”, che sono la FIAB - Federazione Italiana Amici della Bicicletta, Legambiente, ISDE - Associazione Italiana Medici per l’Ambiente, ACP - Associazione Culturale Pediatri, WWF, U.N.I.Vo.C. - Unione Nazionale Volontari pro Ciechi e AIFVS - Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada, ritengono che siano necessari profondi cambiamenti nelle scelte e nelle politiche riguardanti la mobilità quotidiana delle persone, sia in Regione Friuli Venezia Giulia che in Italia.

 

 

LEGAMBIENTE TRIESTE - GIOVEDI', 21 febbraio 2013

Proposte preliminari per il processo partecipativo sulla nuova variante generale al PRGC di Muggia  ( 76KB)
Allo scopo di fornire un contributo propositivo al processo partecipativo, avviato dal Comune di Muggia in merito alla nuova variante generale al PRGC, il Circolo Verdeazzurro LEGAMBIENTE Trieste formula alcune proposte preliminari.

 

 

COMUNICATO STAMPA - VENERDI', 1 febbraio 2013

Ferriera e Comune di Trieste (passando per l’ing. Rosato)  (Lucia Sirocco - presidente Legambiente Trieste)
Di quale consulente ha bisogno il Comune di Trieste per affrontare sul serio il problema della Ferriera di Servola?

Un problema, è bene ricordare, in primo luogo ambientale e sanitario.

 

 

LEGAMBIENTE TRIESTE - GIOVEDI', 31 gennaio 2013

Legambiente si oppone al taglio del trasporto pubblico

In tempo di crisi non si possono colpire i servizi essenziali.

 

 

LEGAMBIENTE TRIESTE - GIOVEDI', 20 dicembre 2012

INFRASTRUTTURE ENERGETICHE PROPOSTE IN PROVINCIA DI TRIESTE - Richiesta azzeramento procedura

Sul territorio della provincia di Trieste, e sul braccio di mare antistante, insistono com'e' noto quattro progetti di grandi infrastrutture energetiche ( 175KB)

 

 

LEGAMBIENTE TRIESTE - MARTEDI', 18 settembre 2012

SETTIMANA DELLA MOBILITÀ -  “Car Sharing: cos’è e perché serve a Trieste” (Andrea Wehrenfennig)
Conferenza nell'ambito degli incontri organizzati dal Comune di Trieste e Legambiente per la Settimana Europea della Mobilita'. (
1.066KB)

 

 

LEGAMBIENTE TRIESTE - VENERDI', 7 settembre 2012

Lettera ai consiglieri regionali sul disegno di legge regionale per la valorizzazione della “Doc” Prosecco
L'accanimento dei firmatari contro i vincoli ambientali ed il SIC/ZPS in particolare, appare del tutto fuori luogo.
( 94KB)

 

 

COMUNICATO STAMPA - MERCOLEDI', 22 agosto 2012

Rigassificatore di Trieste-Zaule. GasNatural Fenosa querela a vuoto un ambientalista.
Legambiente: “Punita l’incredibile arroganza della società spagnola”.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MARTEDI', 14 agosto 2012

Goletta Verde di Legambiente a Trieste presenta i risultati delle analisi del monitoraggio:4 su 8 i punti di campionamento risultati fuori legge.
L’Europa non perdona più l’Italia : anche il Friuli Venezia Giulia coinvolto nella sentenza UE per l’inadempienza alla Direttiva sul trattamento reflui di due
agglomerati

 

 

COMUNICATO STAMPA - VENERDI', 10 agosto 2012

Nuovo piano regolatore di Trieste. La posizione di Legambiente.

“Eliminare le espansioni non ancora attuate del “piano Illy-Cervesi” ed evitare l’uso della “perequazione” urbanistica”.

 

 

COMUNICATO STAMPA - SABATO, 28 luglio 2012

TAV MESTRE-TRIESTE - WWF E LEGAMBIENTE: “ASSURDO E FUORI TEMPO IL PARERE FAVOREVOLE DEL COMUNE DI TRIESTE”
“Assurdo”, e fuori tempo il parere favorevole sull’impatto ambientale della TAV Mestre-Trieste, proposto dalla Giunta comunale di Trieste e approvato dal Consiglio nella seduta di ieri sera: questo il giudizio del WWF e di Legambiente sul documento firmato dall’assessore all’ambiente, Umberto Laureni e votato a maggioranza.

 

 

COMUNICATO STAMPA - MARTEDI', 3 luglio 2012

Nuovo PRGC di Trieste - le osservazioni di  Legambiente - Lettera all’assessore all’urbanistica del Comune di Trieste
Nell’ambito del processo partecipativo avviato dal Comune di Trieste, in vista della stesura del nuovo piano regolatore generale, il Circolo Verdeazzurro Legambiente di Trieste formula le proprie osservazioni preliminari.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 20 giugno 2012

Il Carso aspetta dal 1985 il piano paesaggistico regionale - La lettera del giorno (Lucia Sirocco presidente Circolo Verdeazzurro Legambiente Trieste)
La segnalazione di Alessandro Cosenzi solleva l’importante problema della tutela dei boschi carsici. Gli episodi, da lui citati, sono certo emblematici dei gravissimi rischi che corre il territorio dell’altopiano carsico.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

energia

 

 

Allarme Authority sulle centrali nucleari

24.11.2016

Centrali nucleari - «In Francia situazione molto preoccupante» - Allarme dell’Authority sui 12 reattori fermati per anomalie. Il presidente svela: «Nascosti 400 dossier, atti falsificati». (il Piccolo)

Stop al carbone salverebbe 20mila vite

12.10.2016

Dire basta al carbone per salvare 20 mila ite ogni anno. Questo il messaggio inviato dal WWF, che sottolinea i danni provocati dall’inquinamento da fonti fossili alla salute pubblica evidenziati dal rapporto dello European Environmental Bureau (EEB), dalla HEAL (Health and Environment ALliance), dal Climate Action Network, da Sandbag, dallo stesso World Wide Fund for Nature, e intitolato “Spazzare via la nuvola nera d’Europa: tagliare il carbone salva vite umane”. (GreenStyle.it)

Energia rinnovabile: sorpasso sul fossile

30.08.2016

Nel mese di giugno si è toccato un traguardo simbolico: la produzione mensile di elettricità è stata coperta per il 50,5% da fonti di energia rinnovabile. (La Voce.info)

Scoperti finanziamenti a negazionisti

23.02.2015

Clima: scoperti finanziamenti a negazionisti da lobby dell’energia svelati da alcuni documenti ottenuti da Greenpeace grazie al Freedom of Information Act. Si tratta di carte che descrivono l’attività soprattutto dello scienziato Wei-Hock Soon, per tutti Willi Soon. (GreenStyle.it)

Energia green per non far morire la Terra

8.10.2014

Grido d’allarme di Michel Jarraud, segretario dell’Organizzazione Meteorologica mondiale ospite al Centro di fisica. Rubbia: «Europa a un bivio sulle scelte energetiche» (il Piccolo)

C'erano una volta i big dell'energia

24.10.2013

Hanno puntato troppo sul gas, trascurando il petrolio. E perso il primato tecnologico. Cosi' Exxon, Shell e Bp non crescono. Mentre avanzano nuovi concorrenti. (L'Espresso 2.154KB)

Sole pigliatutto

28.03.2013

Piu' di dieci miliardi di euro. per spingere l'elettricita' verde. Cosi' abbiamo doppiato l'Europa. Grazie ai raggi. (L'Espresso 2.362KB)

Turbo Mare

28.03.2013

Sfrutta il moto delle onde. Per produrre elettricita' pulita per migliaia di case. Viaggio nel piu' grande generatore oceanico. Al largo dell'Australia. Che entrera' in funzione a fine anno. (L'Espresso 2.109KB)

Hi-tech a impatto zero

28.03.2013

Pannelli che sfruttano i venti in quota. Specchi che intrappolano il sole. Pompe che rubano il calore alla terra. Per salvare l'ambiente. E spendere meno. (L'Espresso 2.469KB)

Processo al vento

20.06.2013

La moltiplicazione degli impianti. Gli incentivi a pioggia. Il costo per i cittadini. Ecco i vizi dell'eolico all'italiana. (L'Espresso 4.329KB)

Italia rinnovabile

20.12.2012

Il piano di Passera che punta sulle fonti verdi. I record Usa. Il petrolio a 125 dollari. Cosi' cambia lo scenario. (L'Espresso 2.500KB)

Vince chi investe

5.04.2012

Siamo uno dei paesi piu' virtuosi d'Europa. Grazie agli incentivi fiscali, molti italiani hanno trasformato le loro case. ma resta lo spreco trasporti. Lo fotografa il primo rapporto Enea. (L'Espresso 2.807KB)

Settimo non sprecare

5.04.2012

Produciamo piu' elettricita' di quanta ne serve. Con gli incentivi abbiamo finanziato cinesi e tedeschi. Ora serve un cambio di passo: bisogna consumare di meno e puntare sulle smart grid. (L'Espresso 3.776KB)

Caccia al sole del Sahara

5.04.2012

Si chiama Desertec. E' un progetto faraonico. Per generare e portare in Europa energia dal deserto. la centrale, potente come una nucleare, partira' entro l'anno. Ecco come funzionera'. (L'Espresso 3.170KB)

Raro come l'Erbio

12.04.2012

Sono 17 materiali indispensabili per l'hi-tech. la Cina ne ha il monopolio e detta le regole. Mentre manca il litio per il solare. rapporto sulla crisi. (L'Espresso 4.068KB)

Centrali nucleari in crescita nel mondo

14.03.2012

Il nucleare nel mondo continua a crescere, nonostante Fukushima. Lo rivelano i dati globali forniti dalla World Nuclear Association e dalla International Atomic Energy Agency secondo i quali, nonostante il progressivo abbandono dell’atomo da parte di diversi Paesi, su scala globale l’uso del nucleare è sempre più diffuso. (GreenStyle.it)

Le rinnovabili battono l'atomo

22.09.2011

Un rapporto pubblicato dall'ELA rivela che negli Stati Uniti le rinnovabili hanno superato l'atomo. (L'Espresso 377KB)

Il dilemma del carbone

22.09.2011

Dopo il no al nucleare, i produttori di energia puntano sull'antico combustibile. Con nuove tecnologie piu' pulite. ma gli ambientalisti temono le emissioni di CO2.  (L'Espresso 2.307KB)

Off-Grid Box, e sei libero dalla rete elettrica

31.10.2011

La "scatola" della Fabbrica del Sole permette di ridurre i consumi grazie alle energie rinnovabili, per vivere staccati dalle forniture ufficiali. (Voce Arancio)

Accendi il Sole

27.10.2011

E' boom del fotovoltaico: 13 miliardi di fatturato. Raddoppiato in due anni. Ma senza incentivi sono guai. E le imprese guardano a prodotti energy-saving.  (L'Espresso 3.694KB)

Energy saving. E sara' boom

27.10.2011

Partire dalle tecnologie. Investire per risparmiare energia. Nelle case e nella produzione. E' il moltiplicatore che serve alla nostra economia per salire sul treno verde. Parola di un esperto che ci crede sul serio. Dati alla mano.  (L'Espresso 3.951KB)

Fotovoltaico Italia: grid parity nel 2013

7.09.2011

L'Italia sarà il primo paese europeo a raggiungere la grid parity con il fotovoltaico: è quanto emerge da “Solar Photovoltaics Competing in the Energy Sector. On The Road to Competitiveness”, il rapporto presentato da Epia (European Photovoltaic Industry). (Nextville)

Nucleare addio - la Blue Economy

13.06.2011

L'uso combinato di tecnologie rinnovabili consente gia' oggi di sostituire il nucleare.  Il declino del nucleare era iniziato molto prima del disastro di Fukushima. (L'Unita')

Metti l'alga nel motore

8.09.2011

Arriva il Biofuel di seconda generazione. Che non ruba terra alle coltivazioni alimentari. basato su erba, vegetali, scarti alimentari. Per finire nei nostri serbatoi.  (L'Espresso 827KB)

Una via d'uscita dal nucleare

10.05.2011

Blue economy 10 anni. 100 innovazioni. 100 milioni di posti di lavoro di Gunter Pauli a cura di Gianfranco Bologna
Il relativo declino del nucleare era stato sancito ben prima del disastro di Fukushima. (Punto Sostenibile 5/2011)

Una foglia ci scaldera'

5.05.2011

Riprodurre la fotosintesi. Che nelle piante trasforma la luce del sole in energia. E' la nuova frontiera del fotovoltaico. Su cui scommettono gli italiani.  (L'Espresso 616KB)

Fukushima peggio di Chernobyl

27.04.2011

Nucleare - Lo studioso Schneider: «Non decidono Berlusconi e Sarkozy ma le banche» «L’11 marzo sarà ricordato come l’11 settembre per l'industria nucleare, un settore che è sempre stato consapevole di non potersi permettere una “nuova Chernobyl” e che invece deve affrontare una crisi a Fukushima che avrà un impatto anche peggiore».   (Vita.it)

Quanto si rischia dopo Fukushima

7.04.2011

La nube giapponese e' arrivata nei nostri cieli: il suo carico di radiazioni e' alto ? Per ora no, ma ecco la mappa dei pericoli (L'Espresso 953KB)

Intrigo nucleare

24.03.2011

Le pressioni francesi, con l'ipotesi di tangenti al governo Berlusconi. E i colossi americani che agganciano Scajola per entrare nell'affare. I documenti dell'ambasciata Usa svelano le manovre segrete dietro il ritorno dell'Italia all'energia atomica.  (L'Espresso 1.320KB)

Leggende nucleari

25.03.2011

Tutta la verità sul fabbisogno energetico nazionale. Dalle centrali atomiche francesi l'Italia importa solo l'uno per cento dell'elettricità totale che consuma (il Fatto Quotidiano)

Biomasse: energia per il futuro

1.03.2011

Considerazioni sulle biomasse a uso energetico. (Gianni Tamino - Meno rifiuti 166KB)

Caccia allo sconto

17.02.2011

Si arroventa la concorrenza tra operatori per convincere 25 milioni di famiglie ad accettare le nuove offerte sul mercato libero. Conviene ?  (L'Espresso 587KB)

Quante bugie sul nucleare

15.05.2010

I firmatari dell'appello a Bersani affrontano il tema energetico in termini falsamente neutri, sposando in pieno il "mantra" filonucleare. Colpisce che intellettuali "impegnati" non colgano il nesso fra scelte energetiche e modello di societa'. (di Umberto Guidoni - L'Unita' 184KB)

Nucleare: elenco incidenti

4.01.2011

Elenco di incidenti nucleari dal 1952 al 2008 (WWW.FORUMNUCLEARE.IT)

Vieni avanti Nucleare

22.12.2010

Imprese a caccia di appalti. Enel pronta a muoversi. Ora tocca convincere gli italiani. Mentre parte la propaganda per l'atomo, resta un interrogativo: chi paga il conto ? (L'Espresso 1.376KB)

Energia ti scovero'

22.12.2010

In mezzo agli iceberg. Nelle tempeste. Nelle profondita' degli abissi. Lo sfruttamento delle fonti diventa sempre piu' estremo. E hi-tech. (L'Espresso 627KB)

Se dici centrali dici rischio

11.11.2010

Anche dosi piccole di radiazioni possono causare leucemie e danni fetali. Due noti fisici rispondono a Veronesi. (L'Espresso 332KB)

Vai col vento

14.10.2010

La crescita delle rinnovabili spinge l'Enel a quotare in Borsa la Green Power. Con quali prospettive ? (L'Espresso 502KB)

Risparmio nucleare

9.09.2010

Uno studio misura l'impatto sulle bollette delle centrali a uranio prossime venture. Dove si legge... (L'Espresso 203KB)

L'energia viene a galla

24.06.2010

Centrali elettriche in mare aperto e non ancorate sul fondo. Eoliche, ma anche solari e perfino nucleari. Ecco i grandi progetti, dalla Russia all'Italia. (L'Espresso 917KB)

Trivelle sul vulcano

10.06.2010

Una societa' irlandese pronta a far partire ricerche petrolifere nel canale di Sicilia. In una zona a rischio sismico ( 287KB)

Il bluff nucleare

27.05.2010

E' il piano atomico voluto da Berlusconi. Ma una centrale simile a quelle previste e' gia' in costruzione in Finlandia. e provoca ritardi e dubbi. Cosi' il nostro programma avra' tempi, costi e vantaggi discutibili ( 1.828KB)

Fermiamo il nucleare, non serve all'Italia

24.04.2010

Appello di 16 associazioni per contrastare la scelta del Governo di far tornare il nucleare nel nostro Paese.

Nucleare ? No grazie

1.03.2010

Dossier di Dario Predonzan (WWF) sull'assurdita' della svolta nuclearista di Berlusconi ( 179KB)

Comuni Rinnovabili 2010

23.03.2010

classifica dei comuni che si sono distinti nell'utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili  ( 2.109KB)

Non credere che il nucleare sia pulito

1.03.2010

Bruno Chareyron, ingegnere in fisica nucleare, capo del laboratorio della Criirad, Commissione di ricerca e di notizia indipendente sulla radioattività, denuncia le menzogne dell'industria nucleare che minimizza le sue emissioni di CO2 ed i suoi rifiuti. "Non bisogna lasciare credere che l'energia nucleare sia pulita" (FACEBOOK - NO AL NUCLEARE)

Nucleare possibile

7.01.2010

Patto con i consumatori sul prezzo dell'atomo. Poteri di decisione solo allo stato e impegni vincolanti. Rinnovabili solo con incentivi. E rivedere i limiti della CO2. Fulvio Conti spiega le sue strategie.  (L'Espresso 702KB)

E' l'ora di accendere il vento

10.02.2010

Nel mare del Nord c'e' piu' energia che in Russia e in Arabia Saudita. Per questo, dal Regno Unito alla Scandinavia, stanno per partire investimenti nell'eolico. E si va verso un maxiaccordo europeo (L'Espresso 1.383KB)

Nucleare poco verde e sempre piu' caro

22.12.2009

Tempi lunghissimi, costi faraonici e nessun vantaggio ambientale. Cosi' Greenpeace contesta il picano atomico. E insiste: convengono le rinnovabili.  (L'Espresso 610KB)

Il Business scorie

22.12.2009

Le centrali del futuro potranno bruciare rifiuti radioattivi. L'Italia ne ha oltre 100 mila tonnellate, provenienti dal vecchio programma nucleare.  (L'Espresso 664KB)

I siti delle centrali nucleari

8.12.2009

I Verdi: "Daremo battaglia" - Il partito ambientalista rivela le località individuate dall'Enel per gli impianti.

Due sono vicine a Roma. Bonelli: "Faremo dei sit-in, chiamiamo alla mobilitazione democratica" (la Repubblica)

Nucleare niente scorie

26.11.2009

Il sogno del'energia atomica senza rifiuti radioattivi e' ancora lontano. Ma i nuovi reattori potranno rendere innocui e riciclabili molti residui d'uranio. (L'Espresso 666KB)

Bandiera rossa, business verde

8.10.2009

Spinta da Obama, anche la Cina si butta nelle energie rinnovabili, dall'eolico al solare. E scatena gli appetiti delle aziende specializzate di tutto il mondo. (L'Espresso 625KB)

Energia a forza 9

24.09.2009

Elettricita' dalle onde del mare. Con strutture flessibili che imitano le alghe. In Australia e' gia' realta'. E il resto del mondo segue a ruota. Per costruire nuove minicentrali. Non solo negli oceani, ma anche nei canali urbani.  (L'Espresso 698KB)

Energia senza alternative

27.08.2009

Il piano Scajola che mette ostacoli a chi produce eolico e solare. L'offensiva della lobby nucleare. I timori per il nuovo Conto Energia. Ecco come il governo frena sullo sviluppo delle rinnovabili. In controtendenza con gli altri paesi europei.  (L'Espresso 1.323KB)

Centrali vecchie, nucleare nuovo

30.04.2009

I futuri impianti atomici italiani sorgeranno accanto a quelli storici, come Montalto. Parla il caspo di Edf, partner dell'Enel.  (L'Espresso 649KB)

Pianeta all'idrogeno

30.12.2008

E' davvero l'energia del futuro o e' solo un'utopia ? Gli scienziati sono divisi. Ma le sperimentazioni proseguono. Anche in Italia.  (L'Espresso 550KB)

Comuni Rinnovabili 2009

31.03.2008

classifica dei comuni che si sono distinti nell'utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili  ( 2.740KB)

Com'e' verde la Silicon Valley

30.10.2008

L'area della California dov'e' nato l'high tech ora si e' buttata nel business dell'ecologia. Attraverso decine di start up e investimenti nelle energie pulite. Sara' questo il prossimo boom. (L'Espresso   957KB)

Dopo il petrolio, il litio

15.01.2009

Ma anche il silicio, l'uranio e il platino: i minerali strategici per lo sviluppo hi-tech del XXI secolo. Ecco chi ne ha il sottosuolo pieno e chi si prepara a sfruttarli. (L'Espresso   983KB)

Giardino Europa

04.12.2008

Sole, vento, maree, biomasse. Bruxelles gioca la carta verde. Con fondi agevolati e sconti fiscali all'industria pulita. Sostenuti da un pacchetto clima. Solo l'Italia frena e rischia l'isolamento. (L'Espresso   898KB)

Energia: stop agli incentivi

30.11.2008

Solare e doppi vetri più cari, stop agli incentivi per l'efficienza - Il decreto anticrisi del governo riduce drasticamente le detrazioni fiscali (La Repubblica)

Energia rinnovabile

28.11.2008

Sole e vento? Un affare, basta sfatare dieci miti. Lavoro, la promessa dell'eolico - "Oltre 65 mila posti nel 2020" (La Repubblica)

Solare con il turbo

06.11.2008

Un nuovo materiale potrebbe presto soppiantare il silicio nella costruzione di pannelli solari (L'Espresso   175KB)

Nucleare, gli italiani ci ripensano

08.11.2008

Sondaggio della Demos nell'anniversario del referendum che lo fermò: la maggioranza ora è favorevole (La Repubblica   119KB)

A corrente alternata

31.10.2008

Lo stato dell'arte delle rinnovabili in Italia secondo l'ultimo rapporto del Gestore dei servizi elettrici. La ferita del Cip6.

(La Nuova Ecologia   244KB)

Se il mare accende la luce

09.10.2008

Si chiama Pelamis. Sembra un serpente. Ed e' il primo impianto in grado di produrre elettricita' sfruttando le onde.

(L'Espresso   266KB)

Bluff nucleare

10.07.2008

Non conviene sul piano economico e su quello ecologico. A pagare alla fine sono i consumatori  (L'Espresso   357KB)

Ora la luce l'accendo io

12.06.2008

Minieolico. Microidrico. Geotermico. Crescono gli strumenti per autofornire di elettricita' la propria casa. Ecco i piu' promettenti.

(L'Espresso   1.324KB)

Vieni c'e' un ATOMO NEL BOSCO

05.06.2008

il governo annuncia il ritorno al nucleare. E qualcuno gia' progetta come fare. Sono Edison, A2A, la Federacciai e la Regione Lombardia. Che sono andati in Finlandia a studiare da vicino l'esempio piu' interessante in Europa.  (L'Espresso   1.494KB)

il carbone ci uccidera'

15.05.2008

Bisogna chiudere le miniere e non costruire piu' centrali a combustibile fossile. Altrimenti sara' la fine.

(L'Espresso   415KB)

Case a tutta energia

08.05.2008

Negli USA una rivoluzione sta cambiando il mondo dell'edilizia abitativa. Con costruzioni pensate per autoalimentarsi. Come centrali elettriche. Sfruttando fonti pulite e rinnovabili.  (di Jeremy Rifkin - L'Espresso   1.207KB)

Business al vento

17.04.2008

Sovvenzioni piu' alte d'Europa. Prezzo generoso dei certificati verdi. Cosi' in Italia gli impianti eolici sono diventati un affare. Che attrae grandi aziende internazionali. Ma anche la criminalita'.  (L'Espresso   1.409KB)

Rinascimento Nucleare

20.03.2008

I politici lo riscoprono. Le universita' sfornano ingegneri. Gli industriali pagano progetti. E nell'opinione pubblica il clima e' cambiato. Ma il ritorno all'atomo non e' facile. Ecco perche'. (L'Espresso   2.162KB)

Ne' petrolio ne' carbone

30.03.2008

Rubbia: "Soltanto il sole può darci energia. Sì al nucleare innovativo con piccole centrali senza uranio. Ma non esiste un nucleare sicuro o a bassa produzione di scorie

Se finisce il petrolio

13.03.2008

Dobbiamo liberarci dalla dipendenza dell'oro nero prima che stravolga le economie e il clima del pianeta.

(L'Espresso   419KB)

Il grande piano solare

01.03.2008

Un gigantesco progetto per sfruttare l'energia solare potrebbe dare agli Stati Uniti l'indipendenza dal petrolio estero e tagliare le emissioni di gas serra  (Le Scienze, mar.2008   3.812KB)

Spegni la luce e accendi il sole

28.02.2008

Aumenta il numero delle aziende interessate. E dei pannelli installati. Grazie anche agli incentivi statali. Cosi l'Italia scopre un nuovo business: quello del fotovoltaico (L'Espresso   1.876KB)

Rompicapo nucleare

28.02.2008

il ritorno all'atomo costa troppo: per costruire le centrali, per stoccare le scorie e, alla fine, per dismettere gli impianti. Parola di super esperto Eni  (L'Espresso   405KB)

Campi di pannelli 

17.01.2008

In Puglia i terreni incolti acquistano valore. Merito del fotovoltaico. Che ormai conviene piu' di qualsiasi agricoltura

(L'Espresso   208KB)

ENEL: corsa all'atomo ma solo off-shore 

13.12.2007

Le industrie italiane puntano sul nucleare. Investendo e progettando all'estero. Dalla Francia alla Slovacchia (L'Espresso   910KB)

Petrolio addio

07.12.2007

L'Arabia Saudita è già arrivata al massimo della produzione. E la scoperta di nuovi grandi giacimenti è sempre più rara. Secondo uno dei massimi analisti ambientali, è la fine di un'era durata oltre un secolo.  (L'Espresso  n. 48 del 7 dicembre 2007)

Missione nucleare pulito 

08.11.2007

Grazie agli incentivi statali, negli USA si ricomincia a costruire centrali. Ma a quale prezzo e a quali rischi ? E in Italia ?

(L'Espresso   3.140KB)

Arriva in Italia il vento del nord

19.07.2007

Una super rete europea. Per trasportare l'energia eolica dalla Germania fino al Mediterraneo. l'Espresso del 19 luglio 2007 ( 529B)

L'etanolo e' dannoso

19.06.2007

in un articolo dell'Espresso la pericolosita' di questo bio-carburante la cui produzione, tra l'altro sottrae risorse all'agricoltura  ( 483B)

Scandalo radioattivo

27.04.2007

4.300 milioni è il costo per ripulire il Paese dai 25 mila metri cubi di scorie e mettere a sicurezza i 24 impianti nucleari.  Ma dal 1999 a oggi non si è fatto nulla. Tra sprechi e incidenti. Per provarlo L'espresso è entrato nel Centro ricerche nucleare Enea della Casaccia e ha visitato i siti più pericolosi della centrale del Garigliano.

Stop al carbone

10.02.2007

Pna (piano nazionale di assegnazione delle emissioni) da cambiare ( 430KB)

Comuni Rinnovabili 2007

13.02.2007

classifica dei comuni che si sono distinti nell'utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili  ( 469KB)

Va' dove soffia il vento

04.01.2007

Energia eolica... La star dell'ecologismo spiega come guarire la Terra. Colloquio con Lester Brown (L'Espresso 951KB)

La crisi energetica: sfida ed opportunita'

01.09.2006

Ognuno di noi sfrutta ogni giorno almeno 30 schiavi che lavorano 10 ore al giorno per soli € 0,04  ( 565KB).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

gas e rigassificatori

 

 

news

 

C'erano una volta i big dell'energia

24.10.2013

Hanno puntato troppo sul gas, trascurando il petrolio. E perso il primato tecnologico. Cosi' Exxon, Shell e Bp non crescono. Mentre avanzano nuovi concorrenti. (L'Espresso 2.154KB)

Va' dove ti porta il gas

27.06.2013

Collegare tanti paesi e operatori. Per far scendere il prezzi. E' l'obiettivo della Snam. Che investira' cinque miliardi.  (L'Espresso   2.210KB)

Tre miliardi dal gas

15.03.2012

E' quanto possono risparmiare i consumatori con la separazione dell'Eni dalla Snam. Mentre si discute sul controllo pubblico.  (L'Espresso   4.675KB)

Toglieteci tutto ma non il gas

16.02.2012

Avere piu' metano a condizioni convenienti non e' facile. Perche' il gioco dei prezzi penalizza l'Europa. Per questo e' urgente un piano nazionale.  (L'Espresso   1.996KB)

Effetto Russia sull'ENI

16.12.2010

Gazprom cede il suo gas a prezzi superiori a quelli di mercato. E il gruppo italiano ne deve comprare piu' di quel che rivende. Una partita da 6,4 miliardi.  (L'Espresso   550KB)

Gasdotti e oleodotti: l'Ucraina

2.02.2010

La Russia non è in grado di competere con l'occidente nel garantire modernizzazione e sviluppo economico a questi Paesi, ma ha altri modi diretti o indiretti per limitare la loro libertà di scelta. Essi infatti sono strettamente dipendenti sia come forniture che infrastrutture di trasporto dalle risorse energetiche russe e, attraverso essi (in particolare l'Ucraina) passano oleodotti e gasdotti che alimentano circa il 50% delle importazioni europee di energia.

VIA positivo Ministero Ambiente

17.07.2009

Valutazione di Impatto Ambientale (positiva) del Ministero dell'Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare per il progetto di realizzazione di un terminale di ricezione rigassificazione di GNL localizzato nel porto industriale di Trieste in località Zaule (TS

Italia a tutto gas

9.06.2009

Il gas naturale è diventato in questi anni la fonte di energia di riferimento in Italia. Il balzo dei consumi è stato molto elevato, con un tasso medio di crescita di oltre il 4 per cento. (La Voce.info)

Troppo metano nei tubi

01.02.2009

I rigassificatori in Italia sono troppi e il settore dovra' fare i conti con gli obiettivi UE al 2020.  (QualEnergia   651KB)

Considerazioni sui rigassificatori

01.01.2009

L'assurdita' di proporre tanti progetti per realizzare rigassificatori in Italia (vedi mappa) che poi dovrebbero contendersi le poche disponibilita' di GNL  (Ecoalfabeta  491KB)

Rigassificatore Zaule: i rischi per la popolazione

17.10.2008

Ricerca presentata dal Presidente del Circolo Verdeazzurro, Lino Santoro, al convegno di Muggia sulle motivazioni del NO al progetto per la costruzione di un rigassificatore nella baia di Zaule-Trieste proposto da Gas Natural Internacional SDG S.A.  (  9.144KB)

Rigassificatore Zaule: osservazioni

08.10.2008

Osservazioni di Legambiente in merito al parere favorevole con prescrizioni della Commissione Tecnica di verifica dell'Impatto Ambientale - VIA-VAS di data 20/6/2008 relativo al terminale di rigassificazione proposto da Gas Natural Internacional SDG S.A. a Zaule nel comune di Trieste.  (  400KB)

Gasdotto niet, parola di Putin

18.09.2008

La guerra in Georgia blocca il progetto Nabucco, che doveva portare il metano dal MarCaspio tagliando fuori la Russia. Cosi' prendono quota altre strade di approvvigionamento. Tutte controllate da Mosca.  (  682KB)

A Venezia baruffe sul gas

31.07.2008

Il governo apre all'estrazione del metano al largo della laguna. Ma trova l'opposizione dei leghisti e del governatore Galan. (L'Espresso   322KB)

Via quella Commissione 03.07.2008 Azzerato l'organo istituito dal governo Prodi per valutare l'impatto ambientale di ponti, centrali, autostrade. La posta in palio sono opere da 300 miliardi.  Bisognera' decidere sul rigassificatore di Taranto voluto da Gas Natural, che ha gia' incamerato (grazie alle pressioni in prima persona di Zapatero) il si' per il rigassificatore di Zaule, a Trieste. (L'Espresso 692KB)

C'e' un tesoro nel golfo

26.06.2008

Nel mare di La Spezia c'e' l'unico rigassificatore della Penisola. Serve ad alimentare la nostra fame di energia ed e' la sola risorsa per i momenti difficili. Adesso c'e' un piano per raddoppiarlo. Tra intoppi burocratici e fondali da scavare in profondita' per permettere l'arrivo delle supernavi.  (L'Espresso   767KB)

Snam fa il pieno di GAS

14.02.2008

Rendimenti in crescita e grossi affari in vista: la societa' targata Eni vuole diventare l'hub per smistare il metano dal Nord Africa verso tutta l'Europa (L'Espresso   731KB)

Gas: tra Mosca e Algeri si e' rotto il tubo

26.12.2007

Metano: salta l'alleanza tra Russia e Algeria che tornano a farsi concorrenza. Ma per l'Europa sara' davvero un vantaggio ? (L'Espresso   841KB)

La via del gas 2

25.11.2007

seguito dell'inchiesta sugli approvvigionamenti del gas in Europa.     RAI.tv: inchiesta di Report.

A tutto gas 2

18.11.2007

seguito del video-inchiesta sui rigassificatori fatto il 29.10.2006.         RAI.tv: inchiesta di Report.

NGH: gas naturale idrato

20.06.2007

uno studio giapponese rivoluziona il trasporto del gas metano liquido che viaggerà sotto forma di piccoli pellets a -20°      ( 63KB)

La via del gas 1

27.5.2007

Il gas presto diventera' la principale fonte energetica mondiale.       RAI.tv: inchiesta di Report.

Gas de France e la nave rigassificatrice

17.11.2006

Rigassificatori - fabbisogno energetico - piano italiano: articoli vari del Sole 24 Ore, della Repubblica e del Giornale         ( 228KB).

Rigassificatori e forniture

17.11.2006

Gnl -  Dal Qatar al Nord Africa: il futuro delle forniture. Intervista a Umberto Quadrino di Edison (il Sole 24 Ore 111KB).

Report  "A tutto gas"

29.10.2006

video-inchiesta sui rigassificatori realizzato dalla trasmissione Report di Rai3

Rigassificatori a rischio zero

26.10.2006

26.10.2006 - Le vie del Gnl. I costi di costruzione saranno pagati dai consumatori.  (il Sole 24 Ore 398KB).

Rigassificatori: i comuni dicono NO

16.07.2006

16.07.2006 - La battaglia del gas. L'opposizione dei comuni. Intervista a Bersani. L'opposizione di Legambiente in Liguria  

(L'Unita' 527KB).

A tutto gasprom

09.01.2006

gen-2006 - La storia del gas russo e della debolezza italiana, retroscena e altre vicende... (e-gazette).

Rigassificatori

01.01.2006

le posizioni di Legambiente sui due progetti di rigassificatori nel golfo di Trieste

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

trasporti

 

 

le news sulla TAV

 

 

I combustibili marittimi a livello UE

01.03.2017

Le norme ambientali sui combustibili per uso marittimo hanno consentito di ridurre non soltanto le emissioni di zolfo ma, soprattutto, di particolato, segnando un chiaro passo avanti nella tutela della salute dei cittadini. (Staffetta On Line)

Car sharing: oltre 220 mila iscritti.

18.09.2014

Record per Enjoy. Il car sharing, a pochi anni dal suo debutto in Italia, ha già preso piede in 11 città, in primis Milano e Roma, e continua a espandersi. I dati diffusi ieri a Roma, nell’ambito della “Giornata europea del Car sharing”, parlano di oltre 220 mila iscritti ai servizi di noleggio, pubblici e privati, che mettono a disposizione auto condivise per circolare in città. . (GreenStyle.it)

Autobus on demand

6.02.2014

Crescono i "flexibus": ottimizzano il servizio, riducono tempi morti e costi, e arrivano anche nei posti piu' remoti. (L'Espresso 1.430KB)

Car sharing 2.0

6.03.2014

Milano e' diventata la capitale italiana delle auto in condivisione. E contagia anche le altre citta'. Mentre i costruttori fiutano il business. (L'Espresso 1.746KB)

L'incivilta' dell'auto e la vendita di biciclette

1.09.2013

In Italia viaggiano circa 80 veicoli per km lineare di strada, trascorriamo in auto sette anni della nostra vita, ma per la prima volte la vendita di biciclette ha superato quella delle automobili.  di Mario Tozzi (Consumatori 825KB)

Bici I love you

10.10.2013

Londra: cinquecentomila "transiti" in bicicletta al giorno. (L'Espresso 572KB)

E' tempo di mobilita' nuova

1.07.2013

Le campagne per una mobilta' amica dell'ambiente e della salute. Articolo di Andrea Wehrenfennig. (Konrad 171KB)

Elettrica a impatto zero

7.06.2012

Mancano i punti per ricaricare le vetture. E i costi sono alti. ma l'electric drive piace. e le major hanno modelli su strada. Cosi' il governo prepara gli incentivi. ( 2.020KB)

Alta velocita'. Ma fino a quanto ?

21.09.2012

Una promessa che oggi vale soprattutto per treni e aerei, anche se la sfida vera è sui consumi e il rispetto per l’ambiente. (Voce Arancio)

L'auto ad aria ci riprova

20.09.2012

E' un progetto della francese Mdi in partnership con l'indiana TATA. Fara' 100 km con meno di 2 euro e sara' disponibile in Italia gia' dal prossimo anno. ( 434KB)

Car sharing: perche' serve a TS

18.09.2012

E' un servizio che permette di utilizzare un'automobile su prenotazione, prelevandola e riportandola in un parcheggio vicino al proprio domicilio, e pagando in ragione dell'utilizzo fatto. ( 1.066KB)

Ma serve davvero la TAV ?

14.07.2011

Costera' piu' di 14 miliardi. Ma il traffico e' da anni in calo. E cosi', proteste o no, molti esperti cominciano a porsi domande. Queste. (L'Espresso 2.225KB)

A tutto litio

23.08.2012

La due posti della Daimler esce in versione solo elettrica. Ecco come Annette Winkler ne vuol fare un nuovo successo. (L'Espresso 2.167KB)

AirPod: l'auto ad aria compressa

7.06.2012

È piccola, leggera e sta per fare il suo debutto sul mercato a 7.000 euro: l’auto che funziona ad aria si chiama AirPod ed è quasi arrivato il momento di vedere i primi esemplari sulle strade europee. (GreenStyle.it)

ITE

Bollettino ITE News

1.02.2012

Bollettino ITE aprile 2012 - Iniziativa Europea dei Trasporti ( 327KB)

Cancro ai polmoni per colpa del diesel

30.03.2012

Se andate a vedere una qualsiasi guida del perfetto autista ecologico scoprirete che al 95% vi si viene consigliato l’uso di motori a diesel. Eppure, studi ventennali dimostrano come i motori a gasolio abbiano comunque delle conseguenze estremamente nefaste per l’ambiente e per la salute umana. (GreenStyle.it)

Bici contromano

6.04.2012

Dal Ministero dei Trasporti il via libera nelle città. Soddisfazione della FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), che vede accolte dopo anni le proprie richieste al riguardo. (GreenStyle)

Le elettriche aggravano lo smog

31.01.2012

"Le elettriche aggravano lo smog senza rinnovabili" E' di nuovo polemica: secondo l'Istituto per la ricerca ecologica Oeko-Institut il problema della produzione di energia l'immissione sul mercato di un milione di vetture entro il 2022 taglierebbe l'attuale livello di emissioni di CO2 del 6%, mentre con la diffusione di motori a benzina più efficienti la riduzione sarebbe pari al 25%. (La Repubblica)

In Germania arriva l’auto-tram elettrico

27.01.2012

in Germania, è stato presentato l’AutoTram, un prototipo di autobus elettrico che si ricarica ad ogni fermata che compie: si tratta di un “ibrido” tra un bus e un tram che viaggia su gomma ed è alimentato elettricamente grazie a speciali batterie che hanno la possibilità di essere ricaricate progressivamente ad ogni fermata del bus stesso. (ECOSPORTELLO.org)

Batterie: arrivano quelle litio-aria da IBM

18.01.2012

L’autonomia limitata delle auto elettriche è uno dei limiti più importanti a una loro diffusione capillare sul mercato. Una possibile soluzione sembra arrivare dagli USA, precisamente da IBM. (GreenStyle.it)

Metti il sole nel motore

10.11.2011

In Australia si sono sfidate 31 auto a pannelli fotovoltaici. Vetture in grado di superare i cento chilometri orari. Che possono aprire orizzonti nuovi per il trasporto a emissioni zero. (L'Espresso 2.599KB)

Nell'auto c'e' un tesoro

27.10.2011

Pure e ibride. Ipertech. Per le quattro ruote la rivoluzione e' gia' partita. E se per le emissioni zero i tempi sono ancora lunghi, in Europa, Cina, Giappone c'e' gia' chi fa profitti. Cosi'. (L'Espresso 2.290KB)

FUNIVIE - Sorvolare la citta' appesi a un filo

30.06.2011

Non inquinano, costano poco e permettono di evitare il traffico: le funivie urbane alla conquista del mondo. Da Roma a New York, i progetti realizzati e quelli da realizzare - Collegare poli di flusso come stazioni, porti, centri sportivi: ecco la funzione delle funivie e delle teleferiche cittadine, destinate a moltiplicarsi nel giro di pochi anni. (Voce Arancio)

il FVG: piattaforma logistica o transito ?

6.05.2011

La politica dei trasporti del FVG si pone l’obiettivo di rendere la regione una piattaforma logistica al servizio dei traffici internazionali sull’asse Nord-Sud e su quello Est-Ovest. In realtà essa rischia di ridursi alla promozione di nuove grandi opere infrastrutturali, che dovrebbero attraversare le aree regionali dotate del maggiore valore ecologico (Andrea Wehrenfennig - Convegno ITE di Steinach am Brenner)

Su due ruote a impatto zero ? Si puo'

19.01.2011

Una moto elettrica e via. Da Oleggio, nel Novarese, con l’impianto fotovoltaico più grande del paese, alla Puglia, la regione più verde: viaggio nell’Italia che ama la natura. Ray Banhoff, 28 anni, giornalista ha tagliato l’Italia da nord a sud per raccontare se e quanto gli italiani sono verdi. (VoceArancio)

Macche' auto, io vado in bici

14.10.2010

Fa bene a salute, umore, ambiente. Per gli italiani pedalare e' una passione antica. Sempre piu' difficile da coltivare nel traffico di oggi. Ma ovunque nascono iniziative per le due ruote. (L'Espresso 1.634KB)

Nottingham: tram elettrici e piste ciclabili

14.09.2010

50 km per le due ruote, i centri commerciali non in periferia, un sistema che scoraggia l'uso dell'auto privata. Dall'Inghilterra un esempio da seguire. (La Repubblica)

Convenzione delle Alpi

1.09.2010

L’Italia non ratificherà il Protocollo Trasporti della Convenzione delle Alpi ? La Convenzione, primo accordo internazionale per la protezione e la promozione dello sviluppo sostenibile di una regione di montagna transfrontaliera, mira a salvaguardare l'ecosistema naturale delle Alpi e a promuovere lo sviluppo sostenibile dell'area, tutelando al tempo stesso gli interessi economici e culturali delle popolazioni residenti nei Paesi aderenti. (Konrad)

Scommessa sul Binario

5.08.2010

Arenaways sfida Trenitalia sulla Milano-Torino. e fa grandi promesse. Con qualche mistero sui soci.

(L'Espresso 660KB)

Quell'erba ti fa volare

10.12.2009

La KLM ha inaugurato l'uso di carburanti verdi nel trasporto aereo. Un business che gia' oggi ha un valore potenziale di 200 miliardi di dollari l'anno. (L'Espresso 333KB)

Contrordine: meglio il tunnel dei mezzi pubblici

4.05.2010

Il trasporto collettivo risulta competitivo rispetto a quello individuale solo per gli spostamenti diretti verso le zone centrali delle maggiori aree urbane. Forse sarebbe preferibile realizzare infrastrutture stradali sotterranee a pedaggio. Una soluzione più sostenibile in termini di finanza pubblica, vantaggiosa anche per l'ambiente.  (LAVOCE.info)

L'Italia schiava delle auto

22.02.2010

Pascal Acot, storico dell'ecologia, parla all'indomani dello stop al traffico nel nord Italia per l'aumento delle polveri sottili: gravi carenze nel trasporto pubblico  (La Repubblica)

Pasticciaccio ad Alta Velocita'

15.10.2009

Dal percorso ai rischi ambientali, il governo Berlusconi non ha mantenuto gli impegni sulla Tav in Piemonte. E sembra pensare soltanto alle gallerie. Per questo sindaci e comitati scendono di nuovo sul piede di guerra. (L'Espresso 1.277KB)

Trasporto merci su rotaia

16.10.2009

Trasporto merci su rotaia - In Italia è in via di estinzione- Appena il 9,9% dei prodotti viene caricato sui vagoni. Il Tir fa la parte del leone (La Repubblica)

Nessun passaggio a Nord-Est

12.08.2009

Incidenti. Code. Morti. Per la Venezia-Trieste e' ingorgo perenne. Per la terza corsia i lavori sono in ritardo e i costi in salita. E la TAV rischia il flop.

TAV - a che serve il Corridoio 5

20.04.2009

Intervento di Andrea Wehrenfennig, responsabile trasporti LEGAMBIENTE FVG "il mito della TAV, ovvero a che serve il Corridoio 5". Tavola Rotonda a Bagnoli della Rosandra su TAV e linea Trieste-Divaccia. ( 3.074KB)

La TAV in FVG

20.04.2009

Intervento di Dario Predonzan, responsabile settore energia e trasporti WWF FVG "La TAV in Friuli Venezia Giulia: situazione e prospettive". Tavola Rotonda a Bagnoli della Rosandra su TAV e linea Trieste-Divaccia.

( 199KB)

L'altra velocita'

26.03.2009

Vagoni vecchi. Sovraffollati. Sporchi. E poi ritardi. Convogli e linee soppressi. Disservizi. Cosi' Trenitalia e Regioni condannano all'inferno i due milioni di pendolari. (L'Espresso 1.360KB)

Il Cavaliere Elettrico

15.01.2009

Si chiama Shai Agassi e si e' dato la missione di affrancare gli automobilisti dalla dittatura del greggio. Cominciando da Israele e dalle Hawaii. (L'Espresso 1.052KB)

Quei mille treni rimasti sulla carta

19.11.2008

Progetti che si sono arenati, regioni che non spendono un cent. A favore delle Grandi opere. Il rapporto "Pendolaria" di Legambiente sul trasporto ferroviario locale - Com'è difficile fare a meno dell'auto

Auto follia: 550 euro al mese

20.11.2008

Tra assicurazione, guasti e benzina e' questo il costo di una vettura di media cilindrata. In rapida crescita. (L'Espresso 215KB)

Stile elettrico

06.11.2008

L'avvento dell'auto a batterie: niente rumore, niente fumo dagli scarichi. Potrebbe presto divenire realta'. (L'Espresso 130KB)

Il binario si e' intossicato

29.05.2008

Scavi per estrarre materiali da usare per la Tav. E le cave poi riempite con rifiuti pericolosi. Cosi' sette cantieri sono finiti sotto sequestro. (L'Espresso 24KB)

Biocarburanti: futuro dietro l'angolo

01.02.2008

Uno studio a sei mani che unisce mondo dell'industria e mondo universitario ci porta ancora una volta nel mondo dei biocarburanti, dal bioetanolo da ligninocellulosici al biodiesel da olio acido, quelli che nel futuro diventeranno la fonte primaria di energia. (La Chimica e l'Industria 660KB)

Ingorgo a Nord-Est

07.02.2008

Un'idrovia tra Padova e Venezia. Una camionale accanto alla Romea. Una piattaforma off-shore. E in Veneto e' eco-allarme. (L'Espresso 478KB)

E' partita l'auto elettrica

17.01.2008

Una city car a batteria con un'autonomia di 170 km. Arriva dalla Norvegia e sfida le ibride di Toyota, Gm e Smart.

(L'Espresso 379KB)

Biocarburante dannoso

28.10.2007

l'allarme dell'Onu - "Un crimine contro l'umanità" (La Repubblica)

Ingorgo killer

20.09.2007

Ovunque in Europa si adottano rigide misure antitraffico. In Italia solo pochi comuni combattono lo smog.

(L'Espresso 2.046KB)

Passeggiando sui binari

19.07.2007

In Liguria la linea ferroviaria si sposta a monte. Al suo posto 24 chilometri di piste ciclabili e pedonali. E un parco marino.

(L'Espresso 456KB)

TAV: la giunta si fermi !

01.08.2007

Legambiente: Ronchi-Trieste, basta una sola galleria da 1 km.

Motori a confronto

1.05.2007

Diesel, metano o benzina ? Come scegliere l'auto migliore. Per l'ambiente e il portafoglio. La tabella con le direttive europee anti-inquinamento Euro1, Euro2, Euro3 ed Euro4). (La Nuova Ecologia 650KB)

Blackout sull'asfalto

17.05.2007

La Terra non puo' reggere piu' di un miliardo di veicoli. E siamo gia' a 800 milioni. Colloquio con Lester Brown.

 (L'Espresso 689KB)

Cinque domande sulla TAV

23.02.2007

Presentate dal nostro Circolo alla conferenza sul Corridoio 5 organizzata a Trieste dall'Istituto Gramsci del FVG

Alta voracita'

04.01.2007

Ferrovie: inchiesta dell'Espresso sui costi dell'Alta Velocita' ( 1.970KB)

Grande viabilita' triestina

13.03.2006

finiti i soldi per la Grande Viabilità. Riflessioni di Paolo Privitera.

La questione ferroviaria

16.12.2005

dibattito sulle ferrovie in Italia e in Europa, tra sogni (o incubi) di T.A.V. e misera realtà di ogni giorno". Interventi di: Paolo Privitera presidente del Circolo di Legambiente -  Marco Chiandoni coordinatore dei comitati dei pendolari del F.V.G. - Giorgio Miotto Segretario Regionale della Filt-CGIL

Trieste e i collegamenti ferroviari

14.12.2005

riflessioni sullo sviluppo ferroviario e sul Corridoio 5

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

inquinamento

 

 

news sulla ferriera di Servola

 

Inquinamento atmosferico, un killer
 

13.10.2016

Inquinamento atmosferico, un killer che il pianeta fa fatica ad arrestare. Tre milioni di persone muoiono ogni anno per l’esposizione all’inquinamento dell’aria del luogo in cui vivono. (il Piccolo)

Mercurio: rimuoverlo con le bucce d'arancia

21.10.2015

Dall’età preindustriale i livelli di inquinamento da mercurio nel mondo sono triplicati. Nei mari è entrato nella catena alimentare, contaminando pesci e frutti di mare. Ora sembra però che si profili all’orizzonte una soluzione concreta ed economica per riuscire a rimuoverlo utilizzando un prodotto naturale: l’arancia, o meglio, i suoi scarti.. (GreenStyle.it)

Smartphon, coltan e tumori

25.03.2015

Dentro uno smartphone una sabbia del Congo che provoca tumori. Il coltan ottimizza i consumi elettrici e fa risparmiare energia ma contiene uranio con un certo livello di radioattività. (il Piccolo)

Inquinamento: quei maledetti dieci

19.12.2013

Quei maledetti dieci luoghi piu' inquinati della Terra. (L'Espresso   978KB)

Letali per sempre

6.02.2014

Neutralizzare le bombe velenose e' ad alto rischio. Per questo gli ordigni siriani saranno distrutti in mare. Rapporto sullo smaltimento degli arsenali. A partire da Civitavecchia. (L'Espresso   3.942KB)

Salvati dal Biochar

19.09.2013

E' il nome scientifico del carbone vegetale. Permette di catturare l'anidride carbonica presente nell'atmosfera. E ridurre l'effetto serra. (L'Espresso   1.965KB)

Cassazione: tumori e abuso del cellulare

19.10.2012

Un manager malato si aggiudica la causa contro l’Inail. Per 12 anni trascorse al telefonino sei ore al giorno per lavoro . (il Piccolo)

Business acciaio

6.09.2012

Inquinamento. E alti costi. Conviene all'Italia tenersi la siderurgia ? Secondo gli esperti...  (L'Espresso   2.076KB)

Non e' un paese per navi

4.01.2012

I giganti da crociera che sfilano a San Marco sono raddoppiati. Con rischi enormi e pochi incassi. Il sindaco Orsoni vuole vietarli. Ed e' battaglia. (L'Espresso   1.205KB)

La partita del clima si gioca anche in mare

29.11.2011

DURBAN. WWF e Oxfam: ridurre le emissioni del trasporto marittimo. Alla Conferenza sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite in corso a Durban, Sudafrica, Oxfam e WWF avanzano insieme una proposta ai governi per arrivare a un'ulteriore riduzione delle emissioni di gas a effetto serra derivanti dal traffico marittimo internazionale attraverso una migliore regolamentazione mondiale del settore. (VITA.it)

Cellulari: rischio cancro ?

28.11.2011

Cellulari: rischio cancro nascosto da compagnie telefoniche secondo Report. (GreenStyle.it)

Cellulari: usiamoli correttamente

1.09.2011

Dopo le cautele assunte dall'Oms sui possibili rischi per la salute ecco cosa c'è da sapere sul proprio telefonino e come utilizzarlo (Consumatori E-Coop.it)

Allarme cellulari

16.12.2009

Un aumento del cinque per cento dialcuni tumori cerebrali per ogni cento ore al telefono. Parola di un panel indipendente. (L'Espresso   312KB)

Sul fiume scorre l'amianto

11.11.2010

Tonnellate di materiale cancerogeno abbandonato lungo i corsi d'acqua. Dal Po al Basento, dal Volturno al savio. Grazie a mancati controlli e leggi inapplicate. (L'Espresso   1.048KB)

L'Italia top secret delle armi chimiche

3.12.2009

Migliaia di tonnellate di bombe letali prodotte dal fascismo. Finite in mare davanti Ischia e la Puglia. Dove continuano a seminare i loro veleni. Un libro ricostruisce la storia degli ordigni piu' orribili. (L'Espresso   992KB)

L'ENI naviga in alto mare

26.11.2009

A Taranto il gigante petrolifero ha il via libera alla ricerca di pozzi off shore. Tra relitti archeologici, cetacei e specie marine protette.  (L'Espresso)

Veleni bipartisan

8.10.2009

Sulle navi cariche di scorie radioattive nessuno vuole indagare. Ne' a destra ne' a sinistra. La denuncia del vicepresidente della commissione Trasporti.  (L'Espresso   652KB)

Gas tossici in VAL PADANA

26.03.2009

Due ricerche lanciano l'allarme sul peggioramento dell'aria in tutta la regione: temperatura in aumento, sempre piu' malattie per CO2 e polveri sottili, un miliardo di danni per il clima impazzito. Ecco gli effetti dei veleni.  (L'Espresso   1.719KB)

Piombo nell'acqua: il caso Pescara

19.02.2009

Per l'inquinamento delle falde chiesto il processo per 25 persone. Compreso il vertice di Montedison.  (L'Espresso   332KB)

L'Italia dei veleni

19.02.2009

Amianto. Piombo. Diossine. Idrocarburi. Il rischio sostanze tossiche colpisce un quarto della popolazione. Spese negli anni cifre da capogiro. Ma spesso le bonifiche non sono neanche partite.  (L'Espresso   1.283KB)

Caccia grossa a CO2

15.01.2009

Catturare l'anidride carbonica che c'e' nell'aria. E seppellirla sotto terra. Non e' facile, ma si puo' fare. Ecco i progetti in corso, che la UE vuole finanziare.  (L'Espresso   888KB)

Lo smog minaccia la virilita'

8.12.2008

Una ricerca inglese rivela: in diminuzione il lato maschile di animali e uomini - Adesso il potere è femmina

Dove l'aria sottile diventa polvere sottile

29.08.2008

Ricerca - L'istituto nazionale di oceanografia e di geofisica sperimentale di Trieste ha ideato e finanziato un importante monitoraggio ambientale. Scoperti i meccanismi di accumulo degli inquinati a 1.500 metri di altezza sul golfo di Trieste, con effetti diretti sul clima.     (il Gazzettino   496KB)

Onde pericolose

24.04.2008

Gli studi su leucemie e tumori. L'allarme sul wi-fi. L'elettrosmog divide gli scienziati. Con una certezza: tenete lontani i bambini. (L'Espresso   839KB)

Elettro-caos

24.04.2008

Antenne e ripetitori si moltiplicano ma i controlli diminuiscono. Lo stato non rispetta la legge mentre i limiti vengono giudicati troppo alti per tutelare la salute. Ecco il Far West delle emissioni.  (L'Espresso   1.801KB)

CO2: quel gas e' un killer

20.03.2008

Riscaldamento e anidride carbonica provocano 20 mila morti l'anno.  (L'Espresso   167KB)

Acqua velenosa

20.03.2008

Nel fiume Ticino e' allarme cadmio, cromo, ammoniaca, azoto. In dosi fuori limite. E altri inquinanti nei bacini idrici lombardi. (L'Espresso   2.666KB)

Inquinamento da nanopolveri

01.04.2001

In ogni cm cubo d'aria in ambiente esterno e' sospeso un aerosol contenente da migliaia fino a milioni di particelle.

(La Chimica nella Scuola  1.312KB)

Che bel bosco di plastica

13.12.2007

Foreste di alberi sintetici capaci di assorbire anidride carbonica. E' l'idea di un geofisico americano per ridurre l'effetto serra. (L'Espresso   1.151KB)

Rischio ozono

1.01.2008

Se ne parla spesso a proposito dell'effetto serra, ma l'ozono esiste anche a bassa quota in campagna come in citta'. E la nostra salute ne risente. E' responsabile di 20 mila morti premature in Europa. Come premunirsi. (Altroconsumo News)

Un rumore da morire

13.12.2007

Viviamo costantemente assediati da livelli di decibel giudicati pericolosi dall'Oms; causano fino a 210mila morti l'anno in Europa. (L'Espresso   1.842KB)

Quel SOS che viene dal mare

13.12.2007

Tumori e malattie cardiopolmonari. Dovuti a gas tossici emessi dalle navi commerciali. (L'Espresso   459KB)

Undicesimo non inquinare

7.12.2007

La generazione di calore, le attività energivore, le auto e gli aerei. L'Unione europea propone tagli drastici alle emissioni di CO2. Ma pochi paesi si adeguano. E l'industria non vuole pagare da sola. (L'Espresso  n. 48 )

EMERGENZA DIOSSINA

29.11.2007

Abbiamo il record negativo di emissioni. La sostanza tossica si annida anche negli alimenti. E gli esperti lanciano l'allarme. (L'Espresso   1.670KB)

Che disastro all'orizzonte

26.07.2007

Surriscaldamento e emissioni tossiche minacciano il pianeta. Ma le tecnologie per salvare l'ambiente sono gia' a portata di mano. (L'Espresso   858KB)

Made in china

26.07.2007

Centinaia di migliaia di morti e profughi. E il rischio di catastrofe ambientale in tutto il mondo. L'altra faccia del boom in Asia. (L'Espresso   1.650KB)

Idea: lo smog sottoterra

26.07.2007

Catturare l'anidride carbonica, la prima causa del riscaldamento globale. E seppellirla. I geologi e l'UE ci scommettono.

(L'Espresso   979KB)

Assedio di ferro

1.05.2007

Da un secolo Trieste convive con lo stabilimento siderurgico. Intorno al quale si susseguono sequestri per inquinamento e promesse di riconversione. Ora si cerca una via d'uscita. Intervista a Lino Santoro

(La Nuova Ecologia 1.085KB)

Inquinamento e salute: i rischi del traffico

1.02.2007

ALTROCONSUMO: articolo pubblicato su Salutest 66.

La Puglia dei Veleni

5.04.2007

In Puglia ci sono gli impianti che producono il 30% della diossina in Italia. E' qui il buco nero dell'inquinamento in Europa. (L'Espresso   2.229KB)

Edilizia: incentivi anti-inquinamento

1.03.2007

detrazioni dal 36% al 55% e prezzi agevolati (dal mensile dei soci Coop "Consumatori")

I veleni in corpo

15.02.2007

Vernici, solventi, coloranti, gas: milioni di sostanze tossiche entrano nella nostra vita  (L'Espresso   1.451KB)

Veleno Eternit per l'eternita'

21.12.2006

 Sono 30 mila le tonnellate di amianto ancora da rimuovere in Italia. Mentre cresce il numero delle vittime (L'Espresso)

Un fiume di cemento

21.12.2006

Sindaci e WWF contro le casse di espansione sul Tagliamento (L'Espresso 943KB)

Elettrosmog

11.11.2006

cosa bisogna sapere sull'inquinamento elettromagnetico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

rifiuti

 

 

news sulla differenziata a Trieste

 

Metalli rari in esaurimento: obbligo riciclo

25.03.2015

La produzione di alcuni oggetti di uso comune, come i cellulari e i computer, potrebbe incontrare numerose difficoltà nei prossimi anni. I metalli impiegati nella loro realizzazione tech stanno infatti diventando sempre più rari, a causa dell’eccessivo sfruttamento delle risorse naturali operato dall’elettronica di consumo. (GreenStyle.it)

Second Life - differenziata a rilento

14.11.2013

Lattine, gomme, imballaggi: riciclandoli le materie rinascono. Ma la raccolta differenziata va ancora a rilento. (L'Espresso 1.027KB)

Guida al compostaggio

4.11.2014

Trasformare fondi di caffè e scarti di frutta e verdura in concime riduce la raccolta dell’umido e permette anche di risparmiare sulla Tari: in alcuni comuni lo sconto arriva al 30%. (Voce Arancio)

Facciamo come in Svezia

7.06.2012

Aria compressa per risucchiare la spazzatura differenziata dai cassonetti. E spedirla in tubi sotterranei fino ai centri di raccolta. ora la tecnologia scandinava arriva in Italia. (L'Espresso 1.172KB)

C'e' un tesoro in quel sacchetto

8.11.2012

I rifiuti sono una risorsa nascosta. Che l'Italia ignora. Parola di un grande Rapporto di Ecomondo. Che lo spiega cosi'. (L'Espresso 2.122KB)

Ma la tv dove la metto ?

24.05.2012

Rifiuti tossici. Rapporto Italia. Sono ingombranti, contengono sostanze chimiche tossiche. Sono i rifiuti elettrici, i cosiddetti Raee. (L'Espresso 396KB)

Rapporto recupero energetico rifiuti in Italia

1.03.2012

Terza edizione del Rapporto ENEA e Federambiente sul recupero energetico da rifiuti urbani in Italia. Tabelle comparative con i paesi dell'Unione Europea (ENEA e Federambiente 2.017KB)

Riciclare i rifiuti rende

16.12.2011

Differenziare i rifiuti e riciclarli non fa bene solo all’ambiente ma anche all’economia e, dal punto di vista economico, è molto più vantaggioso dell’incenerimento e delle discariche. A dirlo è l’Agenzia europea per la protezione dell’ambiente (EEA) che ha da poco pubblicato il rapporto “Earnings, jobs and innovation: the role of recycling in a green economy“. (GreenStyle.it)

Rifiuti a TUTTO GAS

17.02.2011

Gli impianti per produrre energia dalla parte umida della spazzatura sono sempre piu' sofisticati. E hanno effetti rivoluzionari. Ecco come funzionano. (L'Espresso 725KB)

La monnezza non ama il web

27.01.2011

Si chiama SISTRI. E grazie a Internet serve a seguire il cammino dei rifiuti speciali. Dall'azienda fin dentro la discarica. Ma tra rinvii, inchieste e appalti contestati, non riesce a prendere il via. E l'ecomafia festeggia. (L'Espresso 646KB)

Shopper falsi biodegradabili

21.01.2011

Arriva lo stop del Garante. L'Autorità ha bocciato come ingannevole la pubblicità delle buste di plastica tradizionale con aggiunta di additivi. Accolto il ricorso di Legambiente e della società che ha brevettato la Mater B.  (La Repubblica)

Un'altra raccolta e' possibile (sottoterra)

22.12.2010

Arriva dalla Svezia un nuovo sistema di smaltimento dei rifiuti sotterraneo. Intanto anche l’Italia sperimenta nuove frontiere del riciclo e impone maxi multe per gli incivili (Voce Arancio)

Nel tuo pc c'e' un tesoro

13.05.2010

Lo smaltimento di vecchi computer e telefonini prima era un problema ambientale. Ora sta diventando un grande business. In nome del "riuso informatico". (L'Espresso 730KB)

Addio vecchio (e sporco) sacchetto di plastica

22.09.2010 Utilizzati solo per 20 minuti, impiegano 400 anni per essere distrutti dall’ambiente. In Italia ne consumiamo 20 miliardi all’anno, dal 2011 saranno per legge biodegradabili (Voce Arancio)

Il parco dei rifiuti

10.06.2010

Una discarica nella riserva naturale del Vesuvio. E sempre li' si progetta un secondo enorme impianto. L'allarme di cittadini e ambientalisti. (L'Espresso 633KB)

Rifiuti ad aria compressa

29.04.2010

A Venaria un sistema pneumatico per la raccolta differenziata sottoterra. (L'Espresso 168KB)

Nel cassonetto c'e' molta luce

4.06.2009

Ancora pochi gli impianti. Ma e' boom di produzione di energia grazie ai rifiuti. (L'Espresso 319KB)

Incubo spazzatura elettronica

8.12.2008

14 kg all'anno per abitante. Vecchi cavi, monitor in disuso, cellulari inutilizzati, ma anche frigoriferi, lavastoviglie e tv. L'Onu lancia un piano di intervento. E anche in Italia si fa largo una nuova normativa per il riciclo e lo smaltimento

Emergenza rifiuti causa deregulation

27.11.2008

Emergenza rifiuti, rischia di allargarsi tutta colpa della deregulation selvaggia - Il governo ha azzerato il Cobat, uno dei consorzi di smaltimento più virtuosi - Una ricerca di Ambiente Italia rivela quello che si potrebbe fare ad esempio eliminando correttamente i vecchi elettrodomestici

Nel cassonetto c'e' un tesoro

11.09.2008

il giro d'affari di chi recupera materiali, riusa imballaggi e trasforma gli scarti in una nuova materia prima ha raggiunto i 5 miliardi. Dando il via a una straordinaria serie di iniziative imprenditoriali. (L'Espresso 1.922KB)

Tecnologia degli inceneritori

1.02.2008

l'utilizzo degli inceneritori che applichino le migliori tecniche disponibili permettono di diminuire a valori trascurabili il rischio per le popolazioni circostanti e per l'ambiente (La Chimica e l'Industria 440KB)

Inceneritori e nanopatologie

11.01.2008

i danni alla salute provocati dagli inceneritori - articolo di Stefano Montanari (Direttore Scientifico del laboratorio Nanodiagnostics) su Qualenergia

Raccolta differenziata

23.03.2006

intervista a Paul Connett sugli inceneritori e sulla raccolta differenziata (Radio Popolare   61KB)

Gli svantaggi degli inceneritori

5.01.2008

dal Blog di Beppe Grillo alcune valutazioni sugli inceneritori

I vantaggi della raccolta differenziata

7.06.2007

video: interviste dal Blog di Beppe Grillo "Paul Connett spiega i vantaggi della raccolta differenziata"

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

alimentazione

 

 

OGM transgenico ? Non ne vale la pena

24.12.2014

Un documento work in progress che è al contempo una raccolta di documenti, ricerche scientifiche, inchieste, articoli, pareri informati, news ... un docu-inventario che è anche un docu-inchiesta, per essere nel mondo, nonostante si sia fatto di tutto per tenerci al di fuori dalle leve di comunicazione dello stesso... almeno sullo scottante argomento del transgenico. (by Emanuele Oian)

Nuova etichettatura UE per gli alimenti

15.12.2014

Il 13 dicembre è entrata in vigore la nuova etichettatura per gli alimenti, in accordo con il Regolamento UE 1169 del 2011, relativa alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori. (GreenStyle.it)

Nuove regole per i prodotti BIO

13.05.2014

All’esame delle commissioni i nuovi paletti fissati dal Parlamento europeo. (il Piccolo)

Bio come godo

26.12.2013

Sulla scia dei GAS, si moltiplicano le forme di distribuzione alimentare senza intermediari. E ora i contadini preparano da mangiare per i clienti. (L'Espresso 1.734KB)

Liberta' di semi per salvare il mondo

5.09.2013

La campagna dell'attivista indiana Vandana Shiva contro i monopoli delle coltivazioni che uccidono la diversita' e la natura. (L'Espresso 1.321KB)

Riparte la sfida degli Ogm

16.06.2013

Semina pubblica a Vivaro - Fidenato mette a dimora il mais transgenico nel suo campo pordenonese Imponente schieramento delle forze dell’ordine. Mini-protesta di dissidenti - DAI GRILLINI A COLDIRETTI Da più fronti partono critiche all’agricoltore “ribelle”  (il Piccolo)

La farina bianca raffinata

5.05.2013

LA SCONVOLGENTE VERITA’ SULLA RAFFINAZIONE DELLA FARINA BIANCA RAFFINATA (Curiosity Alterblog)

Si fa presto a dire BIO - il vino

11.04.2013

I puristi vorrebbero vino senza sostanze chimiche. Ma il prodotto puo' risultare scadente. La soluzione ? Giudicare caso per caso. (L'Espresso 1.122KB)

Speciale diete

24.01.2013

Le proprieta' dei legumi. I trucchi dell'acqua. La scelta dei grassi giusti. Ma anche tutta la verita' su intolleranze, esercizio fisico e pasta. Studi scientifici alla mano, ecco cosa propongono i nutrizionisti per rimetterci in forma. (L'Espresso 5.264KB)

Processo alla carne

24.05.2012

Gli allevamenti sono supercontrollati. Ma le inchieste scoprono che ci sono ancora animali fuori norma. Pieni di farmaci. Ecco cosa si puo' nascondere in manzi, galline e salumi . (L'Espresso 3.387KB)

Terre di conquista

6.09.2012

E' il cibo il vero business. Per questo in dieci anni nel mondo e' stato comprato l'equivalente di meta' dell'Europa. I paesi ricchi fanno shopping in quelli poveri. E anche l'Italia fa la sua parte. (L'Espresso 3.627KB)

L'aspartame può causare leucemia, e tumori

31.10.2012

Studio shock: l'aspartame può causare leucemia, mielomi e linfomi. Si tratta dello studio più lungo, e dunque più attendibile, sull'argomento (CadoInPiedi.it)

I 10 cibi tossici che amiamo mangiare

29.10.2012

In questi cibi sono contenute delle sostanze tossiche. Ovviamente, tutto dipende dalla quantità (CadoInPiedi.it)

Lo zucchero? Fa male come fumo e alcool

11.10.2012

E' calorico, fa aumentare la pressione, cambia il metabolismo, provoca problemi al fegato e fa' gli stessi danni del fumo e dell'alcool: non stiamo parlando dell'ultimo menu lanciato nei fast food, ma - più semplicemente - dello zucchero !(CadoInPiedi.it)

Patatine surgelate e cancro

28.09.2012

Le patatine surgelate possono causare il cancro. La sostanza nel mirino è l'acrilamide, che rimane nelle patatine dopo la cottura. La notizia è stata diffusa da molti autorevoli quotidiani.  (CadoInPiedi.it)

Gli OGM provocano tumori

20.09.2012

Lo rivela uno studio francese: gli OGM rappresentano un pericolo concreto per la salute. La ricerca è stata pubblicata su “Food and Chemical Toxicology” e mette in luce i danni riportati dall’organismo di alcuni topi alimentati con NK603, una varietà di mais modificato dalla multinazionale Monsanto, o a cui è stata data acqua contenente una percentuale dell’erbicida Roundup (prodotto dalla stessa azienda) in percentuali tollerate dalla legislazione americana. (GreenStyle.it)

Posate olimpiche

2.08.2012

A Londra piatti e bicchieri biodegradabili made in Italy. Dalla Novamont. (L'Espresso 838KB)

Occhio a cosa bevi

3.05.2012

Succhi con piu' coloranti che frutta. Drink a rischio ipertensione. Mentre Coca e Pepsi limitano il caramello. processo alle bevande industriali. E ai loro effetti sulla salute. (L'Espresso 4.183KB)

Veleni in campo

26.04.2012

Pesticidi nella norma, dicono i rapporti ufficiali. Che pero' non contano gli effetti sulla salute della combinazione di sostanze. Disastrosi. (L'Espresso 5.109KB)

I furbetti della BIOTRUFFA

28.12.2011

Ben 700mila tonnellate di prodotti con finti marchi. Grazie a controllori complici. che ingannano chi crede nei cibi naturali. (L'Espresso 2.163KB)

Paura di mangiare

21.12.2011

La mozzarella blu e il falso biologico. Il mercurio nel pesce, gli ormoni nella carne. E il temuto glutine. Risultato: mettersi a tavola e' diventato un problema.(L'Espresso 3.005KB)

Caraffe filtranti: pericolose per cardiopatici

21.12.2011

Sembra che le caraffe filtranti non siano affatto salutari, specie per ipertesi e cardiopatici. Lo rivela una nuova perizia richiesta dal procuratore di Torino Raffaele Guariniello. (GreenStyle.it)

Caraffe filtranti: sono di moda, ma servono ?

30.11.2011

Il test rivela che si tratta di una spesa inutile, che può peggiorare la qualità dell’acqua potabile. (AltroCONSUMO)

Olio extravergine, muffa in 4 bottiglie su 10

23.11.2011

Quasi una bottiglia su due di olio d’oliva extravergine presenta tracce di muffe. Questo lo sconfortante quadro risultante da un’indagine nazionale condotta da Coldiretti, Unaprol e Symbola, da cui emerge che il 16% dei prodotti sarebbero ricavati da olive alterate e l’8% risulterebbe addirittura rancido. (GreenStyle.it)

Acqua di casa, la mappa della qualità

6.10.2011

Quasi in tutte le città italiane la qualità dell'oro blu è buona dal punto di vista sanitario. Lo rivela uno studio interuniversitario realizzato all'interno del progetto europeo Eurogeosurvey geochemistry expert group. (il Salvagente)

L'allergia e' in tavola

8.09.2011

Crostacei, vini, frutta e semi. Poi uova, latte. E non solo. Possono essere molto pericolosi. Per la prima volta, un rapporto fotografa due milioni di italiani. a rischio. (L'Espresso 3.559KB)

La salsiccia si fa in provetta

10.11.2011

Arriva la carne artificiale. L'ha creata uno scienziato olandese. Ecco come. (L'Espresso 925KB)

Alimenti: la loro impronta sull'acqua

9.11.2011

Una mela ha un'impronta di 70 litri d'acqua, per una tazzina di caffe' vanno 140 litri mentre per un chilo di carne bovina ce ne vogliono ben 15.500. (Muggia, 9.11.2011, intervento di Oscar Garcia Murga 1.238KB)

Pamalat: pesticidi e metalli pesanti in FVG

24.01.2011

La principale zona di produzione agricola del Friuli Venezia Giulia risulta essere pesantemente inquinata. Ma le autorità pubbliche minimizzano dichiarando l’assenza di rischi sanitari. Come stanno realmente le cose? Ci si può fidare delle rassicuranti dichiarazioni istituzionali? Come sono stati fatti i controlli per escludere il rischio?  (www.greenaction-transnational.org)

Gli avvelenatori tornano punibili

20.01.2011

E' di nuovo valida la legge del 1962 che punisce chi mette in commercio alimenti scaduti, tossici o avariati (il Corriere della Sera)

Processo al biologico

22.12.2009

Promossi il latte e la carne bovina. Incertezza sui vegetali. Uno studio ha esaminato tutte le ricerche fatte per stabilire se le coltivazioni naturali sono piu' sane di quelle tradizionali. E se vale la pena spendere di piu'. Ecco le risposte. (L'Espresso 970KB)

L'ecofood e' servito

16.12.2009

Il "chilometro zero" non e' piu' garanzia di sostenibilita' di un alimento. Bisogna assicurarsi che sia stato prodotto in terre non inquinate, senza emissione di CO2, e senza penalizzare le popolazioni piu' povere.  (L'Espresso 754KB)

Mangiamo verde

1.07.2010

Meglio l'olio d'oliva del pesce. Meglio lo yogurt del formaggio. meglio la frutta delle patate, Per l'ecosistema e per il nostro benessere. Arriva la doppia piramide che spiega come salvarsi la vita salvando la Terra.  (L'Espresso 1.079KB)

L'oro blu in bottiglia

22.03.2010

Acque minerali: e' far west per i canoni di concessione regionale - Veneto e Lazio le Regioni più virtuose. Bocciate Liguria, Calabria, Molise, Emilia Romagna, Sardegna, Puglia e Alto Adige. Tutte le cifre del “business dell’oro blu in bottiglia” nel rapporto di Legambiente e Altreconomia

Guida al consumo locale a Trieste

21.03.2010

Dove e come comprare frutta, verdura, latticini e carne a km zero (Bora.la)

Buon profeta Jonathan

25.02.2010

Il grande oncologo Umberto Veronesi spiega perche' mangiare carne e' una follia.  (L'Espresso 227KB)

Cibo, territorio e qualita': l'Italia e' prima in EU

14.01.2010

I dati del Rapporto sulla produzione agroalimentare italiana Dop, Igp, Stg. Nel 2009 si è consolidato il successo rispetto agli altri paesi europei. Ma rischia di trasformarsi in autogol. (La Repubblica)

I rischi del forno a microonde

1.09.2006

Nonostante i numerosi studi, si parla troppo poco dei rischi legati alla cottura con il forno a microonde. Intervista al dottor Hans U. Hertel, uno dei pochi scienziati che ha avuto il coraggio di indagare fino in fondo. (AAM Terranuova n. 209 98KB)

Il gamberetto viaggiatore

7.01.2010

Da dove arriva il nostro cibo ? Una risposta complessa. Perche' molte nostre scelte etiche in realta' danneggiano solo i poveri del mondo. (Fred Pearce - L'Espresso  797KB)

A casa si brinda senza bollicine

17.09.2009

Possiamo tranquillamente bere l'acqua del rubinetto. Meno costosa della imbottigliata. E ottima per la salute. Lo rivela una ricerca. (L'Espresso 593KB)

Cosi' ho vinto la guerra al mercurio

5.03.2009

E' quella che ha combattuto Jane Hightower; medico a San Francisco e nuova eroina ecologista. Ha sfidato e sconfitto le lobby di questo metallo. Un killer della salute che spesso arriva anche sulle nostre tavole. (L'Espresso 1.057KB)

Pollo alla salmonella

30.10.2008

Test choc sulle carni in commercio. Trovati tre batteri diversi in piu' della meta' dei campioni. (L'Espresso 278KB)

Consumi in cucina e a tavola

5.02.2009

Le spiegazioni dell'esperta del WWF Eva Alessi. (La Repubblica 86KB)

Dal mercurio alla diossina

5.02.2009

Viaggio alla scoperta dei pericoli nel piatto. (Dossier del WWF 526KB)

Frodi alimentari - L'incredibile DOC

27.11.2008

il Brunello e il parmigiano. Il prosciutto di Parma e la Soppressata. Prodotti tipici. Ma spesso i consorzi che certificano la qualita' sono controllati dagli stessi produttori. E cosi' agevolano le truffe. (L'Espresso 1.752KB)

Pesticidi nel piatto

18.09.2008

La UE aumenta i livelli di antiparassitari ammessi nelle colture. E alcune delle sostanze tossiche che arrivano in tavola raddoppieranno. Con effetti gravissimi.  (L'Espresso 725KB)

Indovina che cosa mangi

22.05.2008

Lattuga bio che percorre migliaia di chilometri. Vitelli ingrassati in pochi mesi. Polli ruspanti chiusi in gabbia. Viaggio tra i prodotti che arrivano in tavola. (L'Espresso 1.454KB)

La grande fame

1.05.2008

Biocarburanti e petrolio alle stelle. Volano i prezzi degli alimenti di base. E negli Stati più poveri del mondo torna l’emergenza cibo. Viaggio nella regione indiana che ha il record mondiale di bimbi morti per stenti. (L'Espresso)

La mia mela e' a chilometri zero

13.03.2008

Trasportare i cibi in aereo produce CO2. Ma l'impatto ecologico di un pasto dipende da molti fattori. (L'Espresso 976KB)

Mangi light ? Ahi, ahi

12.07.2007

Trionfano i cibi leggeri. Che promettono di tenere sotto controllo peso, colesterolo, intestino. Non e' vero. Ecco perche'.  (L'Espresso   1.905KB)

Bio non fa miracoli

24.08.2007

I prodotti biologici sono pieni di grassi e additivi, zuccheri e sali. Spesso sono meno salutari di quelli industriali  (L'Espresso 2.069KB)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

societa'

 

 

Ttip, cala il sipario sull’accordo ?

29.08.2016

Questo Trattato transatlantico non s’ha da fare: stavolta il “niet” arriva da un peso massimo della politica continentale, il ministro dell’Economia e vicecancelliere tedesco Sigmar Gabriel. (Slowfood.it)

La buona edilizia inizia in comune

9.02.2016

Da molti anni le detrazioni fiscali previste per la ristrutturazione degli edifici rappresentano un rilevante volano economico e un ottimo strumento per ridurre inquinamento e consumo di territorio. Ma per sfruttare appieno le opportunità della buona edilizia occorre rivedere la catena decisionale. (LAVOCE.info)

Primo: segui il sole 14.11.2013

Orientamento rispetto alla luce. Isolamento. Materiali. Copertura. Cosi' si gioca la partita degli edifici sostenibili. E si salva il pianeta. Un bioarchitetto spiega come cambia il progettare. E perche' bisogna sovvertire i modelli.  (L'Espresso 3.196KB)

Biocasa: il risanamento edilizio 14.11.2013

Milioni di edifici vecchi. Colabrodo energetici. Malsani. L'edilizia punta sul risanamento. Con nuovi materiali e fonti hi-tech.   (L'Espresso 3.059KB)

Ecosistema Urbano 2014

27.10.2010

rapporto LEGAMBIENTE sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia.

Lampadine, la guida per sceglierle

22.10.2014

Durano di più e consumano meno: le lampade di ultima generazione sono in grado di soddisfare qualunque esigenza, anche in fatto d’arredamento. Cucina, soggiorno, camera da letto, esterni: quale usare per ogni stanza del proprio appartamento. (VOCE ARANCIO)

Anche i Verdi inquinano 16.05.2013

Negli USA gruppi ecologisti e fondazioni investono nelle aziende petrolifere. La famosa scrittrice qui fa nomi e cognomi. E lancia una campagna perche' tutto questo non succeda piu'.   (di Naomi Klein - L'Espresso 2.930KB)

Con l'orto in casa 7.06.2012

Coltivarsi l'insalata. Bere l'acqua del rubinetto. Usare detersivi senza confezione. Per salvare il pianeta. E spendere poco.  (L'Espresso 3.642KB)

Verde futuro 7.06.2012

Le Nazioni Unite attorno a un tavolo per mettere d'accordo politici, imprese e cittadini. E convincere tutti che l'economia ecologica conviene. Ed e' l'unica alternativa.  (L'Espresso 1.271KB)

Slow City - vivere a piedi 7.06.2012

Lasciare a casa la macchina e mettersi a camminare. Gli italiani riscoprono che e' salutare, economico, ecologico. Da Nord a Sud, ecco la mappa dei centri piu' virtuosi.  (L'Espresso 4.270KB)

Smart City Italia 6.09.2012

Da Milano a Torino, partono i progetti per rendere le citta' intelligenti in termini di consumi e traffico. Ecco cosa cambiera'.  (L'Espresso 2.438KB)

Spreco zero

13.09.2012

Cibi. Medicine. E pure libri. ancora buoni e nuovi, e pero' destinati al macero perche' inutilizzati o scaduti. Ora cento sindaci, d'accordo con Last Minute Market, si sono impegnati a recuperarli. Con un facile sistema.  (L'Espresso 3.653KB)

Risparmio energetico: certificazioni bluff

8.12.2011

Serve un certificato energetico ? Lo si puo' avere anche per 50 euro. Benvenuti nella giungla tutta italiana delle certificazioni facili, figlie del business che il boom della green economy porta con se'.  (L'Espresso 462KB)

Ecosistema Urbano 2011

17.10.2010

rapporto LEGAMBIENTE sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia.

Business Ecochic

27.10.2011

C'e' il museo di Piano a Trento. La Mitterer che risana un pezzo di Calabria. I borghi in trasformazione. E il design milionario a impatto zero. Per abitare meglio, il glamour diventa verde (L'Espresso 3.806KB)

Internet e energie rinnovabili

27.10.2011

Cosi' cambia il mondo. Internet e energie rinnovabili. Sono i driver delle terza rivoluzione industriale. Che parte dall'Europa e sta trasformando l'economia globale. Lo studioso Usa spiega cosa accadra'.  (di Jeremy Rifkin - L'Espresso 1.281KB)

Voglio una plastica naturale

6.10.2011

Anacardi, mais, barbabietole. Per produrre i classici sacchetti della spesa, ma anche telefonini, mobili, giocattoli e oggetti quotidiani. Cosi' sta esplodendo uno dei settori piu' promettenti della Green economy (L'Espresso 3.906KB)

Ecosistema scuola 2011

21.10.2011

Ricerca annuale di LEGAMBIENTE sulla qualita' delle strutture e dei servizi della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Rapporto annuale ( 663KB)

Fumo "radioattivo": polonio nelle sigarette

1.06.2011

Lo rivela l'Iss: la causa sono i fertilizzanti usati per il tabacco Consumare un pacchetto al giorno equivale a 25 radiografie (il Piccolo)

Chimica senza veleni

12.05.2011

Acqua al posto di solventi nei farmaci e nelle vernici. Adesivi ottenuti dagli anacardi. Pneumatici dal mais. Alghe per fare la plastica. Una rivoluzione ecologica. (L'Espresso 745KB)

Sweet Home

10.02.2011

Agli italiani torna la febbre del mattone: c'e' chi compra e chi ristruttura. Grazie a ecobonus e incentivi all'insegna della efficienza energetica. (L'Espresso 1.211KB)

Lo stand-by manda in rosso la bolletta

4.01.2011

Dal pc alla tv è impossibile spegnere gli elettrodomestici, spesso fuori norma. Playstation e X-box spenti o accesi consumano cinque volte di più di un frigorifero (La Repubblica)

Ecosistema Urbano 2010

19.10.2010

rapporto LEGAMBIENTE sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia.

La plastica la voglio verde

24.06.2010 Le ricerche lanciano l'allarme sui materiali pericolosi per la salute. Stanno pero' per arrivare nuovi prodotti: biologici e non dannosi. (L'Espresso   995KB)

Ai boss piace la Sardegna

20.05.2010

Il business dell'eolico come apripista di altri obiettivi. Dal mercato immobiliare alle discariche. Per un giro d'affari colossale che vede alleate mafia e camorra. Con coperture politiche. (L'Espresso 891KB)

Il federalismo a spese dei beni comuni

21.05.2010

Articoli di Valentino Parlato, la cronaca di Matteo Bartocci e l’intervista di Iaia Vantaggiato ad Angelo Bonelli e altro sul federalismo demaniale (il Manifesto)

Verde assoluto - un anno a impatto zero

29.04.2010

Niente elettricita'. Poca acqua. Stop ai viaggi. Al bando lo shopping. Diario estremo di un anno a impatto zero.

(L'Espresso 663KB)

Italiani contrari alla caccia

9.03.2010

CACCIA: NUOVO SONDAGGIO IPSOS: ITALIANI CONTRARI, A DESTRA E SINISTRA - “PER IL 79% E’ DA VIETARE O RIDURRE FORTEMENTE”. Enpa, Lav, Legambiente, Lipu e WWF Italia chiedono a Camera e Senato la soppressione dell’art. 43 della legge Comunitaria e lo stop alle norme anti-fauna. “Alle regionali gli italiani non votano chi è contro la natura” (comunicato stampa)

Al Gore e la guerra del clima

4.03.2010

"Perché gli ecoscettici hanno torto" - Il "Panel" dell'Onu ha pubblicato un dato sovrastimato sui ghiacciai dell'Himalaya ma è vera anche la schiacciante unanimità sul riscaldamento globale di AL GORE (New York Times - La Repubblica)

Ecosistema scuola 2010

26.02.2010

Ricerca annuale di LEGAMBIENTE sulla qualita' delle strutture e dei servizi della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Rapporto annuale ( 706KB) - Comunicato stampa Legambiente FVG  ( 63KB)

Ambiente Italia

27.01.2010

Le sfide ambientali nelle regioni italiane. Rapporto annuale di LEGAMBIENTE ( 1.571KB)

Cosi' la terra si salvera'

12.11.2009

Tre anni di lavoro per scrivere il nuovo libro. In cui il premio Nobel per la pace Al Gore spiega perche' e' ottimista circa il futuro del pianeta. (L'Espresso 805KB)

L'Italia cresce

29.10.2009

L'alta tecnologia, la voglia d'impresa, il coraggio della sfida. Con questi ingredienti una parte del paese sta avviando in sordina una rivoluzione ambientale. Ecco dove e come. (L'Espresso 1.820KB)

VIA al TAR: annullate le nomine

1.11.2009

I giudici amministrativi contestano la revoca degli incarichi alle persone che componevano le commissioni chiave per autorizzare centrali elettriche, ponti, aeroporti, autostrade, ferrovie (La Repubblica)

Ecosistema Urbano 2009

1.10.2009

rapporto LEGAMBIENTE sulla qualità ambientale dei comuni capoluogo di provincia.

Felicita' sostenibile

25.06.2009

Crisi economica e inquinamento globale sono nati insieme. E insieme vanno combattuti. Con strategie che guardano al profitto ma anche all'ambiente. (L'Espresso 1.273KB)

New Social City

21.05.2009

Ritrovare l'appartenenza a una comunita'. Grazie a quartieri dove tutto si puo' raggiungere a piedi. E a metropoli a dimensione umana. Utopia ? No, gia' realta'. (L'Espresso 890KB)

Raffreddiamo la terra

14.05.2009

Dai gas sparati nell'atmosfera agli specchi orbitanti, gli scienziati studiano progetti per ridurre la temperatura. E' la grande sfida della geoingegneria. (L'Espresso 1.262KB)

Metti l'orto in salotto

12.02.2009

Nei cortili. Nei parchi. Sui tetti. Nelle metropoli si diffonde la moda di coltivare frutta e verdura. (L'Espresso 675KB)

Vincera' l'ecologia

8.01.2009

Effetto serra. Bisogna uscire dalla recessione puntando sulle energie rinnovabili. Perche' la schiavitu' dal petrolio produce danni costosissimi. Parola di economista. (di Nicholas Stern - L'Espresso 514KB)

L'ecologia ci salvera'

4.12.2008

Crisi economica. La recessione ha una sola via d'uscita: l'hi-tech verde e i combustibili puliti. Per dare il via alla Terza rivoluzione. Dopo quelle del carbone e del petrolio. (di Jeremy Rifkin - L'Espresso 831KB)

Architetti tutti al VERDE

23.10.2008

Oggi chi progetta case puo' salvare il pianeta. Ma non sempre lo sa. E la bioedilizia e' ancora agli albori.  (L'Espresso 645KB)

Vivere a IMPATTO ZERO

23.10.2008

Case che producono piu' energia di quanta ne consumano. Riciclo totale della acque reflue. Pale eoliche in ogni strada. Nascono cosi' i quartieri del futuro. Dalla Cina a Milano.  (L'Espresso 904KB)

Stefania atomica

16.10.2008

La scelta del nucleare. Lo stop su Kyoto. Le concessioni ai cacciatori. Le mire sui Parchi. Sotto accusa la politica del ministro Prestigiacomo.  (L'Espresso 638KB)

Via quella Commissione

3.07.2008

Azzerato l'organo istituito dal governo Prodi per valutare l'impatto ambientale di ponti, centrali, autostrade. La posta in palio sono opere da 300 miliardi.  Bisognera' decidere sul rigassificatore di Taranto voluto da Gas Natural, che ha gia' incamerato (grazie alle pressioni in prima persona di Zapatero) il si' per il rigassificatore di Zaule, a Trieste. (L'Espresso 692KB)

Com'e' verde questo PC

10.04.2008

Computer con il bambu' al posto della plastica. Cellulari biodegradabili e riciclabili. TV che non consumano in stand by. E' la svolta ambientale dell'elettronica. (L'Espresso 1.179KB)

Nontiscordardime'

10.03.2008

LEGAMBIENTE: graduatoria sulla qualita', la vivibilità e la sicurezza degli edifici scolastici.

Ecosistema Bambino 2008

4.01.2008

11° rapporto di Legambiente sulle politiche per l’infanzia dei comuni capoluogo

Com'e' verde la Germania

10.01.2008

Salvare il Pianeta. E dare al Paese le norme ambientali piu' innovative al mondo. E' la sfida della cancelliera Angela Merkel.

(L'Espresso   812KB)

Finanza verde

10.05.2007

La prossima manovra economica dovra' investire per risparmiare energia. Sara' una svolta a costo zero (L'Espresso   420KB)

Ecosistema scuola 2007

20.03.2007

rapporto annuale di Legambiente sulla qualità dell’edilizia scolastica, delle strutture e dei servizi

L'Italia dei Lavori

16.03.2007

analisi sui grandi progetti italiani e sul governo Prodi dell'ing. Antonio Tamburrino (Docente Università “La Sapienza” di  Roma)

Mega City Shock

23.11.2006

Citta' sempre piu' grandi che divorano energia: l'allarme di un ambientalista. (di Jeremy Rifkin - L'Espresso   1.468KB)

Il disagio insediativo

7.03.2007

rapporto di Legambiente sull'Italia del disagio insediativo - UNO SCREENING DELLO SVILUPPO LOCALE, SOCIOECONOMICO E ABITATIVO

Forum Internazionale di Pirano

5.6.2006

A.A.A. Forum: per un’EuroRegione dal basso: per un futuro comune e sostenibile dell’Alto Adriatico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ambiente

 

 

Cosi' si riduce l'anidride carbonica

6.12.2016

Obiettivo della Comunità europea da attuare entro il 2050: ridurre dell'80 per cento le emissioni di gas a effetto serra. Anche l’Ogs di Trieste partecipa con ventuno partner a livello europeo al progetto Enos. (il Piccolo)

Clima: Cina e Usa tagliano i gas serra

4.09.2016

Ratificato l’accordo di Parigi. Ban (Onu): «Siamo fiduciosi» - Barack Obama: «Iniziamo a salvare il pianeta». (il Piccolo)

L'uomo che sussurra alle piante

1.10.2014

Livio Poldini, botanico di grande fama e paladino della biodiversita': "Una risorsa fondamentale per la stessa sopravvivenza del genere umano". (di Eliana Calza - infoDeBanfield)

La carica giusta. Pile alcaline o ricaricabili

17.07.2014

Inquinano meno l’ambiente e fanno risparmiare: ecco due buoni motivi per scegliere le pile ricaricabili. Tutte le batterie contengono sostanze pericolose e difficili da smaltire. Anche con uno smaltimento accurato - il problema ecologico resta. E non va sottovalutato. (ALTROCONSUMO)

Cercasi acqua disperatamente

5.09.2013

Aumentano la popolazione e i consumi. E le risorse idriche non bastano. Rapporto sulla grande sete. (L'Espresso 3.923KB)

Do you remember ECOLOGIA ?

28.03.2013

L'ambiente scomparso dai programmi. Leader verdi fuori dal Parlamento. Ma i problemi restano. Agenda per il nuovo governo. (L'Espresso 3.284KB)

Sono spariti i pesci

27.09.2012

Sessanta specie estinte. 1.700 in pericolo. Ecco perche' scompaiono cernie e tonni, squali, dentici e corvine. (L'Espresso 3.641KB)

Com'e' deserto il mare

28.07.2012

Sparito il corallo. Decimati dentici e triglie. Gorgonie e tonni. E tante altre specie. Le acque del pianeta sono sempre piu' povere di pesci. (L'Espresso 4.144KB)

Sciogliersi come plastica nell'acqua

19.07.2012

Miner-Pha, un nuovo materiale totalmente biodegradabile. Basta immergerlo e dopo 40 ore non esiste più. È una start up tutta italiana. (VOCE ARANCIO)

Clini - L'ambiente sono io

20.09.2012

Buoni rapporti con aziende e verdi. E relazioni coi potenti del mondo. Cosi' Clini ha scalato il ministero. Con qualche conflitto di interesse. (L'Espresso 3.518KB)

Catturare l'acqua

15.03.2012

E' emergenza idrica. Ma soluzioni hi-tech sono possibili: sensori per ridurre i consumi, razzi per favorire la pioggia, supertrivelle nel deserto. Ecco le novita'. (L'Espresso 5.685KB)

OCEAN check-up

9.02.2012

Tre anni di navigazione. per studiare le acque del pianeta. Mappare i geni delle creature marine. Indagare i coralli e le isole. Lo ha fatto Tara. Ecco cosa ha scoperto. (L'Espresso 3.256KB)

Il caso black carbon

16.02.2012

Adottare 14 misure per abbattere 2 sostanze inquinanti: il metano e il cosiddetto black carbon, ossia la fuliggine. (L'Espresso 672KB)

Trivella a go-go

26.01.2012

Sulla terra. In mare. Tutti vogliono cercare petrolio e gas in Italia. Perche' conviene. Anche se gli effetti sul territorio... (L'Espresso 2.713KB)

La neve che non c'e'

15.12.2011

Stagione ritardata di tre settimane. Piste ok solamente in quota. E l'Ocse prevede: si sciera' soltanto sopra i 2000. (L'Espresso 3.799KB)

Banca Mondiale per privatizzare l'acqua

30.11.2011

La Banca Mondiale vara una nuova alleanza con le multinazionali al fine di privatizzare definitivamente il servizio idrico. Ma l'accesso all'acqua deve restare comune e questo è l’ennesimo tentativo, da parte delle corporations, di interferire nella gestione democratica e legittima dell’acqua.. (il CAMBIAMENTO)

64 miliardi in ACQUA

5.05.2011

Costruttori e gestori temono il referendum. la cui posta e' un ricco business per i prossimi trent'anni. Che non vogliono perdere. (L'Espresso 853KB)

Facciamo acqua

24.03.2011

Acquedotti vecchi. Tubature colabrodo. Enti creati e poi demoliti. Con i privati pronti al business. E' quanto rivela un dossier esclusivo. Mentre la bolletta aumenta. (L'Espresso 1.230KB)

Edilizia, citta' anti-ecologiche

16.02.2011

Gli edifici in cui viviamo e lavoriamo sono responsabili, in nove casi su dieci, di dispersioni di calore e fanno aumentare i costi in bolletta. Lo rivela un'indagine di Legambiente condotta in 15 capoluoghi italiani. (la Repubblica)

L'abominevole spreco delle nevi

27.01.2011

Impianti abbandonati, alberghi in rovina, skilift fantasma. Dal Piemonte alla Carnia le Alpi sono costellate di relitti del turismo. Che hanno dilapidato fiumi di denaro pubblico. (L'Espresso 798KB)

Check up ambiente

27.05.2010

Scandali. Accuse di corruzione. Inchieste giudiziarie. E' tempesta sulle Arpa, le agenzie regionali che dovrebbero tutelare la qualita' dell'aria e dell'acqua. (L'Espresso   1.015KB)

Caos nel Mediterraneo

6.05.2010

Aumenteranno le temperature fino a cinque gradi. Con grandi oscillazioni da un anno all'altro. Diminuiranno le precipitazioni. Ma gli scrosci di pioggia saranno furiosi. Rapporto sul clima che verra'. (L'Espresso   1.053KB)

Le alghe killer

5.05.2010

Identikit delle alghe killer ecco come vivono lungo la costa triestina - Conclusa la prima fase del progetto Ostreopsis coordinato a livello nazionale da Ogs e Ispra. (il Piccolo)

Parchi nazionali: l'assalto delle lobby

22.12.2009

Gli interventi della Prestigiacomo. E la corsa a costruire impianti energetici e strutture "verdi". Cosi' vengono soffocate le aree protette d'Italia. (L'Espresso   1.005KB)

Allarme Mare Monstrum

30.07.2009

Coste sommerse. Acque calde. E milioni di persone costrette a trasferirsi. I ricercatori ne sono certi: il futuro del Mediterraneo e' pieno di rischi. (L'Espresso   1.330KB)

Una cascata di cemento

6.08.2009

Il governo Berlusconi ha promesso di battere la crisi rilanciando il business del mattone. In realta' dietro ai piani dell'esecutivo, a cominciare da quello sulla casa, non c'e' altro che un nuovo sacco edilizio. Regione per regione ecco la mappa della nuova speculazione. La situazione in Sardegna (L'Espresso   1.979KB)

Vendesi casa con patente

18.06.2009

Un certificato verde per documentare il consumo energetico di un appartamento. E' previsto da una legge del 2005 che era rimasta sulla carta. Ma poi la Lombardia e' partita da sola. E ora sulla sua scia... (L'Espresso   783KB)

Cemento in alta quota

18.06.2009

Alberghi. Condomini. Resort. La febbre immobiliare minaccia Sappada, nelle Dolomiti. Nonostante la tutela Unesco.

(L'Espresso   428KB)

Carabina selvaggia

5.03.2009

Sparare tutto l'anno. Anche nei parchi naturali. E possibilita' di imbracciare il fucile gia' a 16 anni. Dal centrodestra un progetto di legge che minaccia l'ambiente. (L'Espresso   319KB)

Viva la biodiversita'

9.04.2009

Orsi. Cicogne. Linci. Aironi. Farfalle. E poi fiori e piante rare. Il nostro Paese e' in prima fila nella tutela di flora e fauna a rischio

(di Fulco Pratesi - L'Espresso   314KB)

Vitamina verde

8.01.2009

Puliscono l'aria, stimolano l'attivita' fisica, facilitano le relazioni sociali. I parchi urbani, secondo nuovi studi, allungano l'aspettativa di vita e abbassano il tasso di mortalita' per le malattie cardiovascolari. (L'Espresso   981KB)

Che business vendere l'aria

23.12.2008

Le industrie comprano certificati "verdi". I parchi le cedono. In mezzo, una selva di mediatori: alcuni sono veri ambientalisti, altri solo speculatori. In un mercato ancora senza regole ne' codice etico. (L'Espresso   598KB)

L'ultima spiaggia

23.12.2008

Da Lignano alla Calabria, il maltempo ha cancellato decine di arenili. Una devastazione provocata dal cemento. E' a rischio la prossima stagione turistica. (L'Espresso   637KB)

SOS Bambini - Diossina e tumori

18.12.2008

Crescono del 2 per cento l'anno le neoplasie infantili in Italia. Con picchi spaventosi in prossimita' di aree industriali o inquinate. Colpa di smog e pesticidi. E della contaminazione della catena alimentare. (L'Espresso   2.156KB)

La banda del buco

6.11.2008

Scavi senza regole. Danni all'ambiente. E guadagni solo per i privati. E' il business delle cave. Che vale miliardi l'anno.

(L'Espresso   323KB)

il Pianeta VERDE

24.07.2008

Nase l'EPI. L'indice che serve a stimare, come il Pil in economia, il livello di salute dell'ambiente in ogni nazione. Con una pagella planetaria dei buoni e dei cattivi.  (L'Espresso 1.599KB)

Verso un mondo senza ghiaccio

2.10.2008

Mentre gli uomini continuano a inquinare, la natura fa il suo corso. In Antartide compare la terra. E nell'Artico si sciolgono gli strati profondi. Il disastro e' dietro l'angolo: parola di un grande scienziato. (Sir David King - L'Espresso   1.225KB)

Traditi da Kyoto

29.09.2008

Traditi da Kyoto - Studiosi e ambientalisti accusano l'accordo per abbattere i gas responsabili dell'effetto serra (L'Espresso)

Pianeta perduto

17.04.2008

Dal gorilla al narciso. Dagli squali del Mediterraneo al legno di rosa. Il 40 per cento delle specie animali e vegetali e' a rischio. Colpa dell'inquinamento, del global warming e dell'opera distruttiva dell'uomo. (L'Espresso   1.126KB)

L'ambiente dice 194 volte NO

13.03.2008

Discariche. Rigassificatori. Impianti elettrici. In anteprima il rapporto Nimby. La fotografia di un paese pieno di falle. 

(L'Espresso   886KB)

APAT - IV rapporto ambiente urbano

01.03.2008

Rapporto dell'agenzia per la protezione dell'ambiente e per i servizi tecnici: rapporto sulla qualità dell’ambiente urbano - edizione 2007 -   vedi documento completo ( 1.171KB)

Bomba Artica

30.08.2007

Sotto il Polo Nord c'e' una miniera esplosiva. Lo scioglimento dei ghiacci rilascera' miliardi di tonn. di metano nell'atmosfera.

(di Jeremy Rifkin - L'Espresso   2.115KB)

Uomini e farfalle

19.07.2007

Ai mutamenti del clima gli animali possono adattarsi. Noi no. Ma come loro possiamo cambiare. Per salvare il pianeta.

(L'Espresso   1.519KB)

Con l'acqua alla gola

10.05.2007

Troppe autorita' a decidere. Concessioni facili. Furti impuniti. Leggi inapplicate. Cosi' l'Italia vive una perenne emergenza idrica.

(L'Espresso   859KB)

S.O.S. Oceani

22.03.2007

Aumentano le temperature. Si sconvolge l'ecosistema dei mari. Colloquio con Paul Sandifer  (L'Espresso   1.135KB)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Decrescita

 

 

Addio Albert Jacquard

13.09.2013

Lutto: addio Albert Jacquard, padre della decrescita felice - Si è spento a 87 anni lo scienziato francese celebre per le battaglie contro le diseguaglianze.  (il Piccolo)

L'altro Cacciari bacchetta il governo Monti

3.05.2012

Oggi si apre alla Chiesa di San Francesco a Udine l’edizione 2012 della rassegna con un dibattito a cui partecipa il giornalista, autore di saggi sulla decrescita (il Piccolo)

Elogio della frugalita'

4.01.2012

E' la parola chiave anti default, ma la sinistra fatica a rendersene conto. Parla l'economista-filosofo della decrescita. Colloquio con Serge Latouche. (L'Espresso   3.292KB)

Latouche e la corsa verso la catastrofe

25.02.2011

"Come si esce dalla società dei consumi": nuovo libro dell'economista (il Piccolo)

Poco e' meglio

3.02.2011

Consumare di meno. Custodire gli oggetti. Non sprecare. Cambiare stile di vita si puo'. Con gesti semplici. E l'occhio attento allet ruffe verdi. Come spiega un libro di Antonio Galdo. (L'Espresso   942KB)

Non sprecare

25.11.2010

Cresce il movimento del consumo critico. Con fiere, libri. E testimonial. Visionari e uomini d'affari, scrittori e imprenditori, protagonisti di scelte estreme. Decisi a mostrare come ridurre gli sprechi. (L'Espresso   956KB)

Vivere con sobrieta'

17.03.2010

Vivere con sobrietà tra arte, consumi e quotidianità - SOCIETÀ. INCONTRO AL JAMES JOYCE HOTEL DI TRIESTE

L'economia ci sta distruggendo

2.02.2010

LATOUCHE - il profeta della decrescita: «Pasolini aveva ragione» «Stanno introducendo una cultura dell’effimero che spinge i giovani verso la superficialità. Non servirà bruciare i libri come nel romanzo ”Fahrenheit 451” dello scrittore Ray Bradbury basteranno gli ebook, i riassuntini sul web» «Dobbiamo trovare il coraggio di costruire una società che rifiuti i ”valori” di moda oggi. Cioè, la distruzione sistematica della natura, la concorrenza sfrenata, l’egoismo. Altrimenti siamo destinati a scomparire»

Lavorare con lentezza

12.11.2009

"Slow Economy" e' il saggio in uscita di Federico Rampini. Racconta un mondo in cui la crescita del Pil non e' piu' il parametro decisivo. (L'Espresso   305KB)

La decrescita felice

18.02.2009

Nell’ottica della decrescita la politica energetica va indirizzata prioritariamente verso la riduzione dei consumi, che per più del 50 per cento sono costituiti da echi e aumentare l’efficienza è il pre-requisito per lo sviluppo delle fonti rinnovabili. (Maurizio Pallante - Blog di Beppe Grillo   70KB)

Tendenza frugalita'

30.12.2008

Attenzione agli acquisti. Rispetto per l'ambiente. Nuove economie domestiche. Senza essere demode'. E' la strada per una vita piu' etica. Raccontata da chi l'ha sperimentata. (Leo Hickman - L'Espresso   1.571KB)

La decrescita continua

1.10.2005

Dopo il dossier "Meno e' meglio" dello scorso numero. Una riflessione sui limiti dell'eterna crescita che riprende la polemica estiva su Liberazione. Tra marxismo e questioni ambientali. (La Nuova Ecologia 350KB)

Manifesto per la decrescita felice

1.09.2004

L'autoproduzione dello yogurt. (Maurizio Pallante 68KB)

La legge entropica e il processo economico

4.11.2000

Nicholas Georgescu-Roegen: "Verso un'economia umana" - Energia e miti economici.  . (Altronovecento 235KB)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Acqua

 

 

 

ACQUA PUBBLICA: CHE FINE HA FATTO ?

11.04.2016

conferenza organizzata con la collaborazione del Comune presso l'Auditorium del Museo Revoltella. L'incontro, dedicato a chi aveva votato sì ai referendum sull'acqua, e' stato organizzato dal nostro Circolo assieme al Comitato consultivo degli utenti (Lega Consumatori, Federconsumatori, Italia Nostra, Bioest, Impronta Muggia, OO.SS. HERA) e alla CATO (Consulta d'Ambito per il Servizio Idrico Integrato Orientale Triestino). Dopo la presentazione di Lino Santoro, rappresentante della Consulta degli Utenti -video-, hanno preso la parola Maurizio Montalto, Presidente di ABC (Acqua Bene Comune) Napoli Azienda Speciale -video-, Giulia Milo docente di diritto amministrativo presso l’Università degli Studi di Trieste -video- e Fabio Cella direttore della CATO (Consulta d'Ambito per il Servizio Idrico) -video-. Ha introdotto i vari interventi Simonetta Lorigliola, direttrice del mensile Konrad -video-.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CON - mensile COOP - LUNEDI', 19 giugno 2017

Siccità, causa di fame e migrazioni di massa - Oggi alle isole Tuvalu, domani a chi tocca ?
La grave siccità che ha colpito la Siria prima del 2011 è stata tra le cause della guerra civile che tuttora divampa in medio oriente: la pessima politica agricola del governo siriano aveva reso estremamente vulnerabile la produzione agroalimentare e l’anomala carenza idrica ha costretto milioni di piccoli produttori a una migrazione interna verso le città, sfociata poi negli scontri di popolo e nella crisi bellica. I cambiamenti climatici non potranno che peggiorare situazioni di questo genere: la siccità sta ora infierendo nel Corno d’Africa e nello Yemen, esacerbando tensioni di regioni già instabili.

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 24 giugno 2017

Italia nella morsa dell'afa - nove città da "bollino rosso" - È allarme per l'agricoltura - La grande sete
Le piogge dimezzate a causa dei cambiamenti climatici e il drastico innalzamento delle temperature sono un campanello di un allarme finora sottovalutato.

Da ottobre le piogge si sono dimezzate - I meteorologi: «Crollo rispetto alla media degli ultimi 30 anni, è colpa dei cambiamenti climatici»
Sono i cambiamenti climatici i responsabili della siccità e delle temperature elevate che in alcuni mesi hanno "prosciugato" la penisola.

La situazione - Allerta per le coltivazioni in Fvg - Ma per ora l'Isonzo regge
Per ora nel Goriziano c'è solo apprensione. L'Isonzo regge, e per Trieste le condizioni dei pozzi di San Pier d'Isonzo non destano preoccupazione.

Reti colabrodo, Roma perde il 44% - Pressione diminuita di notte. Lago di Bracciano giù di 1,4 metri
Per il momento a Roma non è emergenza siccità, si parla di media criticità. Certo è che non piove e, stando alle previsioni, non pioverà chissà per quanto.

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 23 giugno 2017

Emergenza acqua in Italia - A secco Parma e Piacenza - Il governo stanzia 8.6 milioni per l'allerta. Preoccupano i livelli di Po e Adige
Bacini idrici in crisi: anche Toscana e Sardegna chiedono lo stato di calamità

Agricoltura, danni per un miliardo - Le anomalie climatiche del 2017 hanno messo in ginocchio le produzioni
Tracciata dalla Coldiretti, la situazione Regione per Regione. In Emilia in sofferenza tutte le colture dal pomodoro ai cereali, ma anche gli ortaggi. In Lombardia stessa situazione.

 

 

COMUNICATO STAMPA - GIOVEDI', 22 giugno 2017

PROVVEDIMENTI ANTI SICCITA’ IN FVG. SERENA PELLEGRINO: URGENTE ATTUARE POLITICHE AGRICOLE COERENTI CON LE CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO.

AGRICOLTURA E AMBIENTE, SORELLE PER L'ECOSISTEMA, SORELLASTRE PER LE ISTITUZIONI.

 

 

SLOWFOOD.it - MERCOLEDI', 22 marzo 2017

«Privatizzare l’acqua equivale a una sottrazione della democrazia»

Per la giornata mondiale dell’acqua abbiamo sentito Simona Savini del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua: «Ristrutturare gli acquedotti italiani è la vera grande opera che serve al nostro Paese»

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 28 novembre 2016

L’indagine di Italia Oggi sulla qualità della vita - Male per acqua, traffico, energia - L’andamento demografico è uno dei peggiori registrati nella Penisola

L’ambiente è sicuramente uno degli argomenti che concorre ad abbassare il rating di Trieste, secondo quanto hanno elaborato i ricercatori che hanno redatto l’indagine “Italia Oggi”. E come già si era visto nella XXIII edizione dell’Ecosistema urbano pubblicato un paio di settimane fa da “Sole 24 Ore”.

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 18 ottobre 2016

La Ue boccia la rete idrica regionale - Maxi multa da 66 milioni all’anno

Sotto accusa le falle del sistema di depurazione delle acque nere. Performance peggiori solo in Sicilia

Quantificata in 3 miliardi la spesa per adeguare le infrastrutture. Aumenti in bolletta all’orizzonte
A livello italiano per adeguare tutti gli impianti servirebbero almeno 160 miliardi di investimenti e trent’anni di lavori

Gli acquedotti colabrodo sprecano il 44,9% dei volumi trasportati - le criticità
La rilevazione è dell'Istat e colloca la regione al sesto posto in Italia nella classifica poco lusinghiera dello sperpero di acqua potabile per uso civile.

Servola attende il superdepuratore - L’entrata a regime prevista entro la fine del 2017. Già spesi più di 17 milioni
Entro la fine del prossimo anno il depuratore di Servola sarà a regime ma già nel primo semestre 2017 dovrebbe rientrare il rischio infrazione ambientale, procedura accesa dalla Commissione Ue nel 2008.

Tracce di atrazina nelle falde della Bassa
Deriva da un diserbante fuori legge in Italia dal 1992 per sospetti legati a cancerogenicità e disfunzioni ormonali.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 22 settembre 2016

Un’acqua da primato nei rubinetti dei triestini - La percentuale di conformità alla legge ha raggiunto la cifra record del 99,99%
AcegasApsAmga informa che nel 2015 la media è stata di 39 controlli al giorno

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Clima

 

 

 

Dalla COP21 di Parigi alla COP22 di Marrakech

2.12.2016

Si e' svolta al Circolo della Stampa di Trieste la conferenza organizzata dal nostro Circolo assieme al mensile Konrad sul tema dei cambiamenti climatici. Dopo l'introduzione di Andrea Wehrenfennig e Lino Santoro sono intervenuti i relatori  Maria Maranò di Legambiente e Filippo Giorgi, esperto sui cambiamenti climatici. Infine Sandro Cargnelutti, presidente di Legambiente FVG, ha tratto le conclusioni dell'iniziativa. (vedi foto  -1-   -2-  -3-   -4-)

I VIDEO degli interventi: relazioni introduttive (Livio Missio, Andrea Wehrenfennig, Simonetta Lorigliola, Lino Santoro), FILIPPO GIORGI, MARIA MARANO', SANDRO CARGNELUTTI, interventi del pubblico e conclusioni)

 

 

 

 

 

 

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 13 luglio 2017

Ambiente - Maxi crollo in Antartide - Nasce iceberg gigante
«Lo scioglimento dei ghiacci in Antartide - afferma Johnston, il capo della Science Unit di Greenpeace International.- è stato sempre riconosciuto come un ammonimento a tutto il pianeta sui pericoli dei cambiamenti climatici, un altro segnale dell'impatto globale del clima che cambia».

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 24 giugno 2017

Italia nella morsa dell'afa - nove città da "bollino rosso" - È allarme per l'agricoltura - La grande sete
Le piogge dimezzate a causa dei cambiamenti climatici e il drastico innalzamento delle temperature sono un campanello di un allarme finora sottovalutato.

Da ottobre le piogge si sono dimezzate - I meteorologi: «Crollo rispetto alla media degli ultimi 30 anni, è colpa dei cambiamenti climatici»
Sono i cambiamenti climatici i responsabili della siccità e delle temperature elevate che in alcuni mesi hanno "prosciugato" la penisola.

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 23 giugno 2017

Emergenza acqua in Italia - A secco Parma e Piacenza - Il governo stanzia 8.6 milioni per l'allerta. Preoccupano i livelli di Po e Adige
Bacini idrici in crisi: anche Toscana e Sardegna chiedono lo stato di calamità

Agricoltura, danni per un miliardo - Le anomalie climatiche del 2017 hanno messo in ginocchio le produzioni
Tracciata dalla Coldiretti, la situazione Regione per Regione. In Emilia in sofferenza tutte le colture dal pomodoro ai cereali, ma anche gli ortaggi. In Lombardia stessa situazione.

 

 

COMUNICATO STAMPA - GIOVEDI', 22 giugno 2017

PROVVEDIMENTI ANTI SICCITA’ IN FVG. SERENA PELLEGRINO: URGENTE ATTUARE POLITICHE AGRICOLE COERENTI CON LE CONSEGUENZE DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO.

AGRICOLTURA E AMBIENTE, SORELLE PER L'ECOSISTEMA, SORELLASTRE PER LE ISTITUZIONI.
 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 21 giugno 2017

Ridotta la portata del Tagliamento per l'allarme siccità - Piogge scarse da otto mesi, la Regione emana un decreto per garantire l'irrigazione delle coltivazioni

Dalle proiezioni alle tipologie climatiche future nella nostra regione

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 20 giugno 2017

Clima, la febbre aumenta -  Allarme per i colpi di calore - Entro il 2100 i tre quarti della popolazione del pianeta correranno rischi mortali
Il Consiglio Ue: «Accordi di Parigi non rinegoziabili». Dal G20 pressioni su Trump

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 17 giugno 2017

L'Italia a secco ora conta i danni - Piove la metà, laghi e fiumi ai minimi. Stato di emergenza in Toscana. Necessario ridurre gli sprechi
Le riserve idriche del Paese sono agli sgoccioli, con conseguenze terribili per l'agricoltura, l'allevamento e anche semplicemente per l'uso domestico.

Il Sud rischia di diventare deserto - L'allarme del Wwf nella Giornata Onu per la lotta alle catastrofi
Desertificazione e siccità, denuncia Agire, rete di 19 Ong impegnate soprattutto in Africa, sono «le nuove catastrofi naturali a bassa intensità e di lunga durata» e «stanno stravolgendo gli assetti sociali e economici di intere regioni del mondo, causando gravissime perdite in vite umane». E l'Italia non è risparmiata dall'assenza di acqua.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 4 giugno 2017

Riscaldamento globale «Esiti catastrofici se non si interverrà» - Giorgi (Ictp): avanti così e la Terra cambierà totalmente - Il costo necessario a limitare il fenomeno è sostenibile
«La temperatura del pianeta è aumentata di circa un grado nell’ultimo secolo, a una velocità che non ha precedenti negli ultimi 11.500 anni.

LA SCHEDA - Da Sulmona al Premio Nobel

«Il PIL impiegato da qui al 2050 per contenere le emissioni verrebbe recuperato nel giro di qualche decina di mesi»

 

 

GREENSTYLE.it - VENERDI', 7 aprile 2017

Cambiamenti climatici: scoperta relazione tra clima e turbolenze

A molti sarà successo, viaggiando in aereo, di veder improvvisamente accendersi il segnale che obbliga ad allacciare le cinture di sicurezza nonostante la fase di atterraggio sia ancora ben lontana. Colpa delle turbolenze. La responsabilità, secondo quanto afferma uno studio condotto dall’università britannica di Reading e pubblicato sulla rivista Advances in Atmospheric Sciences, è da attribuire anche ai cambiamenti climatici.

 

 

EHABITAT.it - LUNEDI', 3 aprile 2017

Antropocene: cambiamenti climatici 170 volte più veloci a causa dell’uomo. Scoperta l’equazione

Gli scienziati sono ormai consapevoli da tempo del fatto che le attività umane sono alla base dei cambiamenti climatici in atto, ma ora due ricercatori della Stockholm Resilience Centre, Will Steffen e Owen Gaffney, hanno pubblicato un nuovo studio nel quale sono riusciti a quantificare precisamente l’impatto della specie umana sulla Terra.

 

 

GREENSTYLE.it - MARTEDI', 28 marzo 2017

Clima: Italia penultima in Europa per le politiche ambientali

L’Italia si è classificata penultima in Europa per le politiche ambientali secondo uno studio svolto da due associazioni non governative europee, la Transport and Environment e Carbon Market Watch. Un risultato allarmante emerso dopo la comparazione delle emissioni inquinanti dei vari stati che boccia in tutto il nostro Paese.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 19 marzo 2017

La Ue delusa dal G20 - Doppia vittoria Usa su commercio e clima
Il primo G20 della nuova amministrazione Trump rompe con il passato, abbandonando il tradizionale rifiuto del protezionismo, e spaventa i partner.

 

 

GREENREPORT.it - MERCOLEDI', 18 gennaio 2017

Innalzamento del mare: le mappe dell’Italia che finirà sott’acqua nel 2100 - Inondati 5.500 kmq di coste italiane. Ma si costruiscono infrastrutture che andranno sott’acqua
Un team di ricercatori italiani di Enea – Sspt, Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, università di Bologna, Conisma e del Lesia Observatoire de Paris, hanno pubblicato su Quaternary Science Reviews lo studio “Sea-level rise and potential drowning of the Italian coastal plains: Flooding risk scenarios for 2100” che mostra gli scenari dell’innalzamento del mare nel 2100 in 4 aree della penisola italiana: Nord Adriatico, il golfo di Taranto, il golfo di Oristano e quello di Cagliari. - Innalzamento del Mare Italia - I casi di Nord Adriatico, Taranto, Cagliari e Oristano

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 13 dicembre 2016

IL CLIMATOLOGO «EFFETTO SERRA TUTTO CAMBIERÀ»
Il professor Giorgi del Centro di fisica teorica di Trieste «Nei prossimi 50 anni temperature medie su di 2-3 gradi»

Produrre idrogeno, ma senza guai - Esperti dell’Università di Trieste hanno studiato un’alternativa ai combustibili fossili
Produrre idrogeno in modo sostenibile come combustibile alternativo si può. A scoprirlo il team italiano composto dai professori Maurizio Prato e Paolo Fornasiero dell'Università di Trieste.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 7 dicembre 2016

SEGNALAZIONI -  CLIMA Pochi gradi ma gran danno   -   (Dario Gasparo)

L’Artico è supersurriscaldato e una vasta area di aria polare fredda si è spostata sopra la Siberia. Allo stesso tempo, uno dei principali indicatori dello stato della regione artica - l’estensione del ghiaccio marino che copre l’oceano polare - è a un minimo storico.

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 18 novembre 2016

Il clima cambia, quanto conta la responsabilità storica? - L’INTERVENTO di Alessandro Lanza - www.lavoce.info
Mentre a Marrakech si discute sul futuro del negoziato sul cambiamento climatico – anche alla luce delle recenti presidenziali Usa – è utile riflettere su alcuni temi generali. Uno fra questi, più volte evocato, riguarda le responsabilità dei singoli Paesi. Nel gergo negoziale, le responsabilità storiche.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 16 ottobre 2016

Clima, accordo storico sui gas - 200 Stati firmano intesa su emissioni di condizionatori, frigo e spray
ROMA - Nuovo importante, definito addirittura «storico», accordo globale a difesa del clima: dopo quello di Parigi sull’anidride carbonica, a Kigali, capitale del Ruanda, quasi 200 Stati del mondo hanno detto sì a un testo che prevede la riduzione graduale dei gas Hfc, utilizzati come refrigerante per condizionatori e frigoriferi e negli spray, considerati molto più pericolosi del Co2 e in rapidissima crescita.

 

 

GREENSTYLE.it - MERCOLEDI', 12 ottobre 2016

Stop al carbone salverebbe 20 mila vite all’anno secondo il WWF

Dire basta al carbone per salvare migliaia di vite ogni anno. Questo il messaggio inviato dal WWF, che sottolinea i danni provocati dall’inquinamento da fonti fossili alla salute pubblica evidenziati dal rapporto dello European Environmental Bureau (EEB), dalla HEAL (Health and Environment ALliance), dal Climate Action Network, da Sandbag, dallo stesso World Wide Fund for Nature, e intitolato “Spazzare via la nuvola nera d’Europa: tagliare il carbone salva vite umane”.

 

 

LA REPUBBLICA - MERCOLEDI', 5 ottobre 2016

L'Europarlamento dice sì: in vigore l'accordo globale sul clima

Diventa operativa l'intesa per la salvaguardia dell'atmosfera. Adesso si dovranno definire le strategie per ridurre l'uso dei combustibili fossili spingendo su efficienza energetica, fonti rinnovabili e recupero della materia

IL FATTO QUOTIDIANO - MERCOLEDI', 5 ottobre 2016

Clima, l’Italia e il doppio gioco sull’accordo Cop21: “Ha lavorato per avere obiettivi più soft sulle emissioni”

Il governo ha sempre rivendicato un ruolo da leader in green economy e rinnovabili, ma durante le trattative ha fatto resistenza, insieme alla Polonia, ritardando anche la ratifica dell'intesa all'Europarlamento. Galletti lo chiama "principio d'equità". Il risultato è che vuole compiti a casa meno pesanti

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 4 settembre 2016

È svolta sul clima la Cina e gli Usa tagliano i gas serra - Ratificato l’accordo di Parigi. Ban (Onu): «Siamo fiduciosi»
Il presidente Barack Obama: «Iniziamo a salvare il pianeta»

Il governo italiano «A settembre via a nostra adesione»
L’Italia è al lavoro per ratificare la sua adesione all’Accordo di Parigi.

 

 

LA REPUBBLICA - MARTEDI', 16 agosto 2016

Clima: colonie di api diminuite del 12% in Europa

Secondo uno studio internazionale, i Paesi più colpiti dal calo sono Regno Unito e Spagna. Tra le cause, le temperature rigide dell'inverno

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 4 agosto 2016

Clima, febbre record del pianeta - Il rapporto Noaa conferma il 2015 come l’anno più caldo di sempre
ROMA - Ondate di calore sempre più frequenti, casi di forte siccità in aumento, ghiacciai che si sciolgono sempre più velocemente, oceani più caldi e concentrazioni mai registrate di gas serra: i record climatici infranti nel 2015 sono tanti e puntano tutti nella stessa direzione.

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 12 luglio 2016

Italia sempre più calda, il 2015 anno record - Rapporto Ispra: la temperatura media segna +1.58 gradi, meno pioggia e aumento delle notti tropicali
ROMA - Il 2015 è stato l’anno più caldo dal 1880. Lo dice l’undicesimo rapporto della serie “Gli indicatori del clima in Italia”, ricerca realizzata dall’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale. La temperatura è cresciuta anche di 1.23°C, l’aumento più alto rispetto al periodo di riferimento 1961-1990.

Clima e surriscaldamento globale - come tentare d'evitare la catastrofe

Il 2015 in Italia si conferma l’anno più caldo di sempre. Sono calate le precipitazioni nelle regioni del Nord e del Centro e si sono registrate gravi situazioni di siccità in particolare nell’Italia settentrionale.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 18 febbraio 2016

«Il caldo da record ha colpito anche l’Alto Adriatico»

Il climatologo Giorgi: «Innalzamento del livello del mare pari a venti centimetri come nel resto del pianeta»

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 30 novembre 2015

Trieste scende in piazza a difesa del clima
Iniziativa della Coalizione italiana e della comunità di Avaaz. Ventitrè associazioni partecipanti

Ridurre i gas serra Dalla bozza al voto i passi per l’accordo
I diversi interessi tra i Paesi poveri e vulnerabili e gli Usa - L’obiettivo è contenere l’aumento medio entro due gradi

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 10 novembre 2015

Allarme clima, nuovo record di gas serra
L’agenzia specializzata dell’Onu: «Con questo trend il pianeta diventerà pericoloso e inospitale»