Home chi e dove news agenda documenti rassegna stampa links

 

 

Petizione per la salvaguardia ed il ripristino del giardino di via Cereria

 

 

 

 

 

 

IL PICCOLO - VENERDI', 5 ottobre 2018

Il giardino nascosto di via Cereria attende da ben sette anni - la lettera del giorno di Adriana Panzera - consigliere IV Circoscrizione Movimento 5 Stelle

A distanza di ben tre anni dalla richiesta ufficiale e da ben sette anni dalla raccolta firme e dalla formazione del Comitato, nulla a tutt'oggi è stato ancora definito.

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 2 ottobre 2018

Il giardino di via Cereria continua la sua odissea in attesa di una svolta - L'INCONTRO tra Lodi e comitati
La giunta Illy aveva deliberato la costruzione di un parcheggio proprio lì, costruzione poi fermata nel 2006 anche grazie a una raccolta firme di Legambiente.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 30 settembre 2018

La lunga "guerra" Riccesi-Comune arriva in Tribunale
L'impresa chiede 3,5 milioni come risarcimento danni per la mancata costruzione dell'opera e delle alternative Ponterosso Park

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 4 gennaio 2016

Via Cereria, il giardino non sarà cementificato - L’assessore Dapretto: «Lavori di manutenzione chiusi il prima possibile, poi lo affideremo al Comitato»
Più di qualcuno che risiede nel quartiere l’ha già ribattezzato il giardino “dimenticato”. Stiamo parlando dell'area verde che sorge in via Cereria all’angolo con via Tigor. Un autentico “polmone” per il rione di San Vito che però ha alle spalle, almeno negli ultimi anni, una storia alquanto tormentata.

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 9 aprile 2013

SEGNALAZIONI - verde pubblico Il giardino di via Cereria

Siamo due appartenenti al Comitato per la tutela del giardino di via Cereria. Giorni fa, su un quotidiano, è apparso un articolo molto bello: riguardava il legame tra guarigione da malattie severe ed esposizione dei malati al verde, fiori e piante. Già Ippocrate aveva studiato questo e per curare toglieva il malato dalla propria casa e lo portava in un ambito nuovo, naturale, verde, con uno scopo terapeutico e benefico. Si è visto da queste ricerche condotte in ospedali americani di varie città che le persone in ospedale con la stanza affacciata al parco guariscono prima con meno antidolorifici e con umore migliore. Ce ne rendiamo conto da soli, se ci ascoltiamo. A questo punto sorge una domanda: quando potrà il giardino di via Cereria essere aperto e fruibile? Quando potremo sederci sotto un ciliegio? Quando potranno i bambini della scuola Colonna accedere con pochi passi al prato, al sole del giardino?

Lorena Buttò e Pietro Da Dalt

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 21 giugno 2012

SEGNALAZIONI - Giardino via Cereria - (Cinzia Stefanucci)

Dopo i dovuti ringraziamenti, vorrei informare i cittadini che il parcheggio al posto del giardino di via Cereria non si farà.

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 12 maggio 2012

Da Roiano a piazza Foraggi la mappa dei park possibili POSTEGGI - I SITI ALTERNATIVI
Opzioni individuate dal Comune per scongiurare il risarcimento di 3,5 milioni all’impresa Riccesi. Allo studio anche la trasformazione di un grande edificio in centro
Sul piatto anche le ipotesi di via Cereria e dell’ex Maddalena
E il contestato parcheggio di via Cereria? Né archiviato per sempre, né autorizzato in via definitiva.

«Accetteremo solo soluzioni che abbiano mercato» - IL COSTRUTTORE
Ora, a distanza di 11 anni - dice Riccesi - è venuto il momento di mettere la parola fine.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 29 aprile 2012

Via Cereria, i cittadini: «Cosolini è con noi» - Pronta ad approdare in Consiglio comunale la petizione che si oppone alla costruzione del parcheggio
Alfredo Racovelli: «Siamo stati ricevuti qualche giorno fa dal sindaco - spiega -. Cosolini ci ha detto che quel parcheggio non lo vuole realizzare e nel contempo ha fatto presente che c’è un problema con la ditta Riccesi, problema nato con la giunta Dipiazza».

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 15 gennaio 2012

Via Cereria, dietrofront sul parcheggio - I residenti (1400 firme) vincono forse il round decisivo, ora la questione all’esame del Consiglio

Approderà in consiglio comunale il problema del giardino di via Cereria. La petizione sottoscritta da più di 1.400 persone che risiedono nel rione, con la quale si chiede di conservare la destinazione a giardino dell’area, andrà all’esame dell’aula e i consiglieri comunali saranno chiamati a esprimersi.

 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 8 dicembre 2011

Un parcheggio in via Cereria mette a rischio gli edifici - LA LETTERA DEL GIORNO  (Ruggero Galvani - geologo)
Qualsiasi tipologia di intervento edilizio potrebbe essere controproducente in quanto si rischierebbe la stabilità statica degli edifici sovrastanti ed adiacenti.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 7 dicembre 2011

Park di via Cereria, spunta l’ipotesi del sito alternativo

Marchigiani: c’è la novazione con l’impresa, dovremmo trovare comunque un’ulteriore area. Entro Natale una risposta. Ma Riccesi: tempo scaduto

 

 

DOCUMENTO - MARTEDI', 6 dicembre 2011

Il progetto del park di via Cereria fa acqua da tutte le parti

Valutazione del geologo Ruggero Galvani, contattato dal Comitato del Giardino di via Cereria. Documento consegnato in data odierna all'ass. Marchigiani.

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 6 novembre 2011

Park di via della Cereria 500 firme per dire no

Costituito il comitato per indurre il Comune a riconsiderare il progetto del parcheggio interrato da 75 posti auto individuando un’altra area in cui realizzarlo.

Area alternativa a Ponterosso

La vicenda di via della Cereria affonda le radici nel parcheggio sotterraneo di piazza Ponterosso, che era stato approvato dalla giunta comunale sotto la guida di Riccardo Illy, oltre dieci anni fa, per essere poi cassato dall’amministrazione Dipiazza.

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 8 ottobre 2011

SEGNALAZIONI - PARCHEGGI Giardino da salvare - via Cereria  (Cinzia Stefanucci - Lorena Buttò - Kristine Hecker)

Stiamo formando un comitato per la salvaguardia del giardino della Palestra della Valle, un’idea che non è certamente di oggi ma che ha già visto nel 2007 una raccolta di 500 firme depositata presso l’allora sindaco Dipiazza e che la nuova amministrazione non ha tenuto in nessun conto.

 

 

LA VOCE DI TRIESTE - VENERDI', 16 settembre 2011

Giardino di via Cereria, un parcheggio al posto del parco? - L'assessore Marchigiani: «È impossibile bloccare i lavori»

Un incontro tra i cittadini e l'amministrazione comunale. È quello che hanno ottenuto alcuni consiglieri della quarta circoscrizione. All'incontro era presente l'assessore all'edilizia e ai lavori pubblici Elena Marchigiani e l'architetto, nonché dirigente comunale, Carlo Nicotra.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 24 agosto 2011

Il park in via Cereria sara' interrato e con 75 posti auto - Incontro nell'area verde fra l'assessore e il comitato

Sono 75 e non 106 i posti macchina previsti nell’erigendo parcheggio di via della Cereria, peraltro osteggiato da un comitato di abitanti della zona che ritengono debba preservarsi l’unica aerea verde di Città vecchia.

 

 

IL PICCOLO - MARTEDI', 23 agosto 2011

Niente resti romani, avanti col park Cereria - Terminati gli scavi archeologici. Il Comitato che contesta il progetto incontra l’assessore Marchigiani

Non è emerso alcun resto di epoca romana nell’area verde posta alle spalle della vecchia palestra di via della valle dove il Comune vuole realizzare un parcheggio interrato. Lo hanno detto le prospezioni archeologiche dirette dall’architetto Fabiana Pieri.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 17 agosto 2011

Le ruspe si mangiano il giardino di via Cereria - Al via con gli scavi archeologici il progetto della ditta Riccesi per un parcheggio da 120 posti auto

È iniziata ieri la distruzione dell’ultimo polmone verde di Cittavecchia. Le ruspe sono entrate nel giardinetto posto alla spalle dell’antica palestra di via della Valle e di quello che fu il carcere femminile. Scopo dichiarato, effettuare alcune prospezioni archeologiche in vista della realizzazione di un parcheggio per 120 automobili in un’area definita dal piano regolatore “verde urbano”. Il progetto è dell’impresa costruzioni Riccesi che potrebbe iniziare lo sbancamento completo dell’area fra poco più di un mese.

 

 

IL PICCOLO - SABATO, 12 dicembre 2009

«Il Prg non affronta i veri nodi» - Le associazioni ambientaliste bocciano la Variante 118 - OSSERVAZIONI

Se ne è parlato ieri in una conferenza stampa organizzata nella sede del Wwf da Dario Predonzan, Fabio Zubin e Roberto Barocchi, rispettivamente di Wwf, Italia Nostra e Triestebella. Ha aderito all’iniziativa anche Legambiente.

Park San Giusto ai privati, taglio del nastro nel 2014 - CONCESSIONI, VARIANTI E BUSINESS PLAN IN UNA SOLA DELIBERA

Ok al progetto della giunta Dipiazza, ma decisivo sarà il voto del Consiglio comunale
Confermata l’uscita della partecipata Amt dalla lista dei soci. La maggioranza passa ora ai costruttori. Entra con il 30% anche Friulia
Dopo l’Epifania partono i sondaggi archeologici - Rovis: «Era un’idea in coma assistito, l’abbiamo risvegliata»
Centro storico, via Crosada cambia volto - NEL PIANO PARTICOLAREGGIATO MOLTE MODIFICHE ALL’ATTUALE ASSETTO URBANISTICO
Tratti pedonali a Campo Marzio - CONTRO DISORDINE E DISSESTO
Una copertura per il Museo ebraico - SCALA ANTINCENDIO PER LA CHIESA GRECO ORTODOSSA - Parcheggio in via Cereria

 

 

IL PICCOLO - LUNEDI', 30 novembre 2009

«Posti auto nei palazzi, ma restano i park interrati» - GLI INDIRIZZI DEL COMUNE PER IL CENTRO STORICO

Dipiazza: nessuna antitesi, avanti su due binari. Omero (Pd): prima il Piano traffico
POSTI AUTO - La mappa dei 18 contenitori - IL DOCUMENTO APPROVATO NEL 2007

Largo Roiano, via ai lavori nel 2010 - Pronto il progetto definitivo. Altri 120 stalli previsti in via Tigor/Cereria

Cantieri targati Riccesi in cambio della mancata struttura di Ponterosso

 

 

IL PICCOLO - DOMENICA, 25 maggio 2008 

Via Cereria  - Legambiente: no al park al posto del giardino

Che cosa si è deciso per il giardinetto di via Cereria? Torna alla carica il circolo Verdeazzurro di Legambiente per appoggiare i cittadini che due anni fa avevano aderito ad una petizione, con ben 500 firme, per protestare contro la trasformazione di un polmone verde di via Cereria in parcheggio per 120 posti auto. Gli abitanti sono contrari alla nuova destinazione d’uso del giardinetto, di pertinenza della palestra comunale di via della Valle e confinante con l’ex carcere femminile, in quanto si tratta dell’unico spazio verde in un rione assai cementificato.

 

 

IL PICCOLO - MERCOLEDI', 27 DICEMBRE 2006

Giardinetto di via Cereria, raccolte più di 500 firme
 
Mobilitazione del circolo di Verdazzurro Legambiente

CITTÀ VECCHIA

Il circolo Verdazzurro di Legambiente Trieste ha raccolto in poco più di un mese 500 firme, che saranno recapitate entro i prossimi giorni sulla scrivania del sindaco Roberto Dipiazza, per cercare di salvare il giardinetto di via Cereria, unico polmoncino verde di Città Vecchia, alle spalle della palestra comunale di via della Valle.
Infatti, nonostante sia iscritta a tutti gli effetti come zona di «verde pubblico», la giunta comunale ha deliberato la costruzione di un'area destinata al parcheggio autovetture. In un incontro nella sede di via Donizetti 5/A, il presidente di Legambiente Trieste, Paolo Privitera, ha interpretato i timori e le preoccupazioni dei residenti che hanno deciso di battersi, da un lato per scongiurare la costruzione del parcheggio e dall'altro per il ripristino, e in seguito la manutenzione del giardino - ora in stato di grave abbandono - di via Cereria. «Abbiamo raccolto 500 firme che saranno depositate in comune - ha spiegato il segretario dell'associazione ambientalista, Ettore Calandra - con le quali vogliamo sensibilizzare l'amministrazione pubblica affinché decida di privilegiare la conservazione del verde pubblico, patrimonio di tutti, alle leggi del cemento e delle macchine».
Oltre a mantenere la destinazione d'uso della zona, attualmente considerata verde urbano, il giardinetto ha urgente bisogno di essere riqualificato e risistemato, con nuove piante che affianchino gli sparuti alberi ancora in vita, e una progettazione del verde che lo rendano fruibile per i residenti. Oltre ad essere incolto da anni, durante i lavori di ristrutturazione della palestra comunale di via della Valle, che è tra le più antiche d'Italia, è stato di fatto utilizzato come discarica dall'impresa che si è occupata del restauro, e che a fine lavori, non ha provveduto a sgomberare del tutto l'area. Ad oggi dalla via della Valle si gode la vista di questo pregevole palazzo d'epoca, con annesso sul lato posteriore un giardino, dalle cui finestre in un non lontano futuro, si potrebbe ammirare una distesa, non più d'erba, bensì di tetti di macchine parcheggiate.
L'amministrazione comunale aveva promesso di occuparsi entro il 2006 del restyling del giardino, per ridare dignità e decoro all'unico spazio verde della zona, ma poi la mancata realizzazione del progetto per costruire dei parcheggi sotto piazza Sant’Antonio, ha scatenato la caccia, soprattutto in centro, ai luoghi alternativi anche a discapito del verde pubblico.
Patrizia Piccione
 

 

IL PICCOLO - GIOVEDI', 1 giugno 2006 

 

Via Cereria, piace sia il giardino sia il posteggio. - Legambiente lancia una petizione per mantenere il verde pubblico ma i pareri dei residenti sono alterni.

Il riuso dell'area dietro la palestra di via della Valle: pesa la mancanza di posti macchina.