Home chi e dove news agenda documenti varie links

CAMBIARE I RAPPORTI DI FORZA CON LA FORZA DEI RAPPORTI

Congresso regionale di Legambiente

2a giornata

Ronchi dei Legionari, 30 giugno 2007

ore 10.00 presso il RISTOBAR in Via Androna Palmada (0481474257), ex ARCI

 

ODG:

- scioglimento gruppo dei 6 (Rossella Muroni, Andrea Poggio,Corrado Altran , Elena Gobbi, Marino Visentini, Andrea Wehrenfennig)

- elezione presidente congresso

- discussione e approvazione documento

- approvazione bilancio

- approvazione statuto

- elezione nuovo direttivo

- riunione nuovo direttivo che decide il percorso futuro: anche semplicemente la data in cui convocare la prima riunione

 

 

Ronchi dei Legionari, 30 giugno 2007.

 - I lavori dell'assemblea iniziano alle 10.35 con l'elezione di Rossella Muroni a presidente del congresso. Rossella interviene esaminando le possibili cause che hanno portato alla crisi del Comitato Regionale: carenza di comunicazione, mancanza di sinergia con i circoli, gruppo ristretto che coordinava le attivita' regionali, ecc. Sottolinea l'assenza di alcuni dei protagonisti della vicenda (Gobbi, Belen, Altran, ecc.) che evidentemente non hanno ritenuto importante essere presenti all'appuntamento di oggi. Propone pertanto di iniziare da oggi con un percorso a tappe che coinvolga tutti gli otto circoli regionali e che possa farci uscire con un nuovo direttivo, una nuova segreteria ed un nuovo presidente.

- Andrea Wehrenfennig illustra il documento congressuale integrativo (il documento congressuale principale era gia' stato approvato nella prima giornata svoltasi a Premariacco l'11 novembre )

- seguono vari interventi (Gillardi, Meli, Visintini, ecc.)

- Elia Mioni evidenzia le recenti novita' della situazione politica in regione dovuta all'avvicinamento della giunta Illy alle istanze degli ambientalisti. Il cambio di rotta e' stato merito anche dei comitati spontanei che via via si sono formati per lottare contro il cementificio di Torviscosa, l'autostrada in Carnia, le casse d'espansione, gli elettrodotti, i rigassificatori, ecc. Perfino il capogruppo regionale dei Ds, Travanut, e' arrivato ad opporsi apertamente alla costruzione del cementificio, creando notevole imbarazzo all'interno della Giunta. Mioni ricorda infine le possibili occasioni da sfruttare per la crescita del Comitato Regionale: albergo diffuso, formazione ambientale, ecc.

- seguono altri interventi (Ceschia, Bearzotti, Cattunar, Asquini, Tonzar, Lepre, Zaninotti, ecc.)

- Andrea Poggio, vicedirettore generale di Legambiente, ricorda che il documento congressuale impegna tutti alla partecipazione per realizzare quanto vi e' previsto. Dobbiamo lavorare per trasformare in energia positiva la maggiore sensibilita' ambientale che si e' sviluppata nella gente in seguito ai dissesti climatici.

- il documento congressuale viene quindi approvato

- Elena Minut illustra il bilancio che viene approvato

- Sergio Tomat presenta le modifiche allo statuto dell'associazione - il nuovo statuto viene quindi approvato

- si passa infine all'elezione del nuovo Comitato direttivo: vengono eletti 16 consiglieri. (ogni circolo e' rappresentato dal proprio presidente e da un altro membro). Nei prossimi mesi si procedera' alla cooptazione di ulteriori 4 membri per seguire precise tematiche quali ad esempio i trasporti, l' energia, l'urbanistica, ecc. Il nuovo Comitato direttivo decide di ritrovarsi a Udine il prossimo 11 luglio per scegliere i 3/4 nomi che coordineranno le attivita' regionali fino ad ottobre: vengono proposti Visintini, Tonzar e Bernard.

 

(vedi le foto della giornata)

 

 

 

 

30 giugno 2007 - Ronchi dei Legionari

CONGRESSO REGIONALE: LE NUOVE CARICHE

Si concluso il Congresso regionale di Legambiente FVG: due le notizie da riportare.
E' stato modificato lo statuto del livello regionale dell'Associazione, con riferimento alla distribuzione delle competenze interne.
Sono stati nominati i nuovi organismi dirigenti: a capo del Regionale stato eletto un Gruppo di Coordinamento, composto da Michele Bernard, Michele Tonzar, Marino Visintini.
Il nuovo Direttivo eletto, composto da due membri in rappresentanza di ogni circolo, accoglie i soci:
Marco Lepre e Luca Marin (Carnia)
Moreno Baccichet e Michele Bernard (Pordenone)
Lino Santoro e Ettore Calandra (Trieste)
Mario De Biasio e Alessandro De Rosa (Prealpi Carniche)
Rosa Letizia Fabris e Beatrice Scura (Varmo)
Michel Tonzar e Cristiano Gillardi (Monfalcone)
Marino Visintini e Elia Mioni (Udine)
June Nicolini e Daribor Zupan (Muggia)

 

 

 

 

1a giornata

Premariacco, 11 novembre 2006

Resoconto della giornata:

approvate le due mozioni del nostro circolo e quella del circolo di Udine, allargato il direttivo a 23 unita', sospesi i lavori che proseguiranno a data da destinarsi entro dicembre.

 

  1) documento congressuale                            
  2) mozione documento congressuale approvata

 
  3) 1a mozione Circolo Verdeazzurro - rigassificatori approvata

 
  4) 2a mozione Circolo Verdeazzurro - comunicazione interna verticale/orizzontale approvata

 
  5) mozione Circolo di Udine - ecomuseo Mulino Cocconi (Gemona) approvata

 
  6) proposta allargamento direttivo a 23 membri approvata

 
   

ore 20.00: sospensione dei lavori

     
   

intervento di Lino Santoro